Bugatti: la Galibier sarà anche ibrida

Bugatti 16C Galibier

Secondo quanto riportato dal numero di Car in uscita questo mese, la Bugatti Galibier, secondo modello dell'era-Volkswagen per il costruttore francese, avrà una inedita motorizzazione ibrida. A rivelarlo alla rivista, Wolfgang Durheimer in persona, il numero uno di Bugatti. Car ha corredato l'articolo dedicato alla nuova supercar di Molsheim (a proposito: la sede verrà ampliata per la produzione della Galibier) con una cospicua serie di dati ufficiali.

La Galibier, secondo la testata britannica, verrà realizzata in soli 3000 esemplari nell'arco della sua carriera commerciale, e monterà il medesimo 8.0 W16 della Veyron, abbinato allo stesso cambio doppia frizione. La grande novità, nel "solito" festival di cavalli, performance e materiali super-esclusivi, sarà la possibilità per i clienti di scegliere una motorizzazione ibrida, variante, pensata essenzialmente per i clienti europei.

Durheimer ha poi lasciato intendere che la gamma Bugatti si articolerà su due modelli in futuro: la mostruosa Veyron dunque, avrà un'erede. "Vogliamo vedere fin dove possiamo spingere il brand", dice Durheimer. Il manager ha comunque precisato che il progetto non è ancora stato definito del tutto: "Nel prossimo incontro con Winterkorn parleremo delle dimensioni della macchina. Il design sarà finalizzato solo nel terzo trimestre dell'anno e dobbiamo decidere se farla su una monoscocca di carbonio o sun telaio d'alluminio di tipo spaceframe".

Bugatti 16C Galibier
Bugatti 16C Galibier
Bugatti 16C Galibier
Bugatti 16C Galibier

Ma perché una Bugatti ibrida? "Quando i sindaci capiranno che siamo in grado di fare auto silenziose, non penso che lasceranno ancora entrare auto inquinanti nei centri città. Non riesco però ad immaginare il proprietario di una Galibier lasciare l'auto in un parcheggio di scambio e prendere l'autobus. La faremo ibrida per portarlo silenziosamente in modalità elettrica fin sotto all'hotel. Non tutte le Galibier tuttavia, dovranno essere ibride: in posti come Dubai non è questo che chiede il mercato".

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: