Volvo V40 con motori Drive-E: pulizia ed efficienza

Volvo ha presentato due edizioni speciali della Volvo V40 equipaggiate con i motori Drive-E. Sia la V40 che la V40 Cross Country si contraddistinguono così per le proprie caratteristiche di pulizia ed efficienza tra le migliori della categoria.

La Volvo V40 D4 equipaggiata con il motore da 190 cv e con il cambio manuale, oltre a garantire una potenza notevole per buone dinamiche di guida, presenta valori di emissioni di CO2 tra i più bassi del segmento. La casa costruttrice svedese dichiara infatti che l’auto rilasci nell’atmosfera appena 85 g/km di gas nocivi grazie a questa unità turbodiesel all’avanguardia capace di erogare una coppia massima di 400 Nm.

Il propulsore D4 sfrutta una tecnologia chiamata i-ART che permette di ottimizzare ulteriormente le prestazioni. Anche grazie a questa soluzione non solo il motore si caratterizza per la sua grande pulizia, ma anche per un’efficienza da prima della classe. I consumi di gasolio dichiarati sul ciclo combinato sono infatti ridotti ad appena 3,3 litri per 100 km. I valori per la Volvo V40 Cross Country D4 sono solo leggermente maggiori: consumi di 4 litri per 100 km ed emissioni di CO2 di 104 g/km.

Oltre all’unità diesel la gamma di motorizzazioni Drive-E comprende anche un potente turbobenzina da 245 cv di potenza e 350 Nm di coppia massima, il T5. La Volvo V40 così equipaggiata ed abbinata alla trasmissione automatica ad 8 rapporti offre consumi di 5,8 litri per 100 km ed emissioni di CO2 di 134 g/km. Il D4 ed il T5 a quattro cilindri sono stati introdotti nella gamma Volvo nell’autunno del 2013 e da maggio 2014 saranno offerti su tutta la famiglia di vetture del marchio, tranne la Volvo XC90.


  • shares
  • Mail