BMW X5 eDrive: le foto spia del muletto

Il SUV potrebbe arrivare già nel 2014. La sua piattaforma ibrida sarà composta da un quattro cilindri a benzina e da un motore elettrico, che dovrebbe sviluppare una potenza massima di 95 CV. Garantisce 30 chilometri in modalità EV.

foto spia 'ufficiali' BMW eDrive

BMW ha confermato l’arrivo sul mercato della X5 a trazione ibrida. La vettura sta al momento svolgendo i tradizionali test di affaticamento e viene qui anticipata da una serie di immagini, nelle quali vediamo un esemplare non ancora definitivo e riconoscibile per l’adesivo ‘Hybrid Test Vehicle” applicato sulle fiancate e sul portellone. Si chiamerà X5 eDdrive e monterà il sistema ibrido portato all’esordio dall’omonimo prototipo. Dovrebbe quindi utilizzare un quattro cilindri sovralimentato ed un motore elettrico, collegato ad un pacco batterie agli ioni di litio.

L’unità a zero emissioni eroga 95 CV e garantisce un’autonomia massima di 30 chilometri nella modalità di guida solo elettrica, mentre lo 0-100 km/h viene portato a termine in meno di 7 secondi ed il consumo è pari a 3.8 litri ogni 100 chilometri (90 g/km di CO2). Il motore elettrico resta operativo solo fino alla velocità massima di 120 km/h. Il conducente può scegliere fra tre modalità di guida: lo schema solo elettrico (Pure Electric); lo schema ibrido, che bilancia fra sportività ed efficienza (Intelligent Hybrid); lo schema ‘intelligente’, che preserva la carica delle batterie (Safe Battery).

Da sottolineare infine la disponibilità della trazione integrale, presente quando i due motori lavorano di concerto. A livello estetico non sono previsti aggiornamenti di rilievo, ad eccezione delle immancabili scritte identificative, di alcune finiture apposite e dello sportellino a nascondere la presa per la ricarica. La BMW X5 eDrive potrebbe esordire già nel 2014.

  • shares
  • Mail