Alfa - i programmi e i sogni di Baravalle

Antonio Baravalle e Alfa SpiderQuattroruote pubblica un intervista ad Antonio Baravalle, responsabile del marchio Alfa Romeo. Purtroppo non è online, quindi riportiamo i punti salienti.

Sulle priorità future di Alfa:

Una premessa: già con i modelli attuali saremo in grado di vendere di più quando avremo finito di riorganizzare la rete. per i prossimi mesi il 70% del mio lavoro se ne andrà in questo.

Sulla possibilità di un SUV Alfa (Kamal)

Io vedo tre aree di prodotti: primo quello delle SUV: ma non possiamo entrare con la filosofia del "ci siamo anche noi" bensì con qualcosa d'innovativo che declini spazio e insieme sportività.


Sulla potenziale supercar (8C Competizione):

poi c'è l'area delle supercar, perchè se oggi brera e spider sono le nostre portabandiera c'è spazio per una sportiva che faccia da manifesto tencnologico.

Sulla possibilità di una piccola Alfa anti-mini (coupè segmento B):

infine, ma è un puro sogno personale penso al ruolo che alfa potrebbe giocare nelle piccole di prestigio: basta vedere il fenomeno Mini.

Sulle possibilità di cooperazione Alfa-Maserati (ad es. per la 169):

Stiamo studiando la possibilità di sovrapposizione tecnica tra il nostro alto di gamma, la 169, erede della 166 e la loro fascia di ingresso.

I volumi di vendita previsti per Brera e 159:

Quest'anno prevediamo 20.000 Brera, di cui 7 mila Spider. 85.000 159 di cui il 45-50% Station dal 2007, una volta completato il mix motori/cambi -- a maggio arrivano gli automatici sui diesel 1.9 e 2.4 e a ottobre la 4 x 4 della SW. L'obbiettivo per 159 è superare ampiamente le 100 mila unità delle quali la SW avrà il 60%.

Interessante il sogno di Antonio Baravalle: "Alfa migliore concorrente della migliore concorrente tedesca".

[Via Autopareri Forum]

  • shares
  • Mail
44 commenti Aggiorna
Ordina: