Aston Martin: la DB4 era nascosta nel garage

Il concessionario Gulling Motor Cars metterà presto in vendita un'Aston Martin DB4 appartenuta ad un 85enne inglese, che ha deciso di privarsene dopo averla mantenuta in stato quasi d'abbandono.

L'Aston Martin DB4 abbadonata in un garage

Negli anni dieci del XXI secolo le automobili d’epoca hanno assunto un ruolo ancor più specifico e distintivo. I loro proprietari non sono esclusivamente appassionati ed amanti del genere, ma veri e propri investitori che acquistano vetture dall’enorme potenziale con l’aspettativa di ricavarci guadagni a nove o addirittura dieci cifre. L’automobile d’epoca viene quindi considerata fonte di rendita o elemento finanziario, non più mirabile strumento meccanico o fonte perenne d’innamoramenti.

Emblematica in tal senso è la vicenda di Eric Heerema, imprenditore ed investitore di origine olandese ed attivo in svariati rami, capace in pochi mesi di vendere una Ferrari 250 GTO del 1962 per 26 milioni di euro ed una Ferrari 250 Testa Rossa del 1957 per oltre 29 milioni di euro! L’automobile d’epoca resta tuttavia un oggetto ancora capace di raccontare storie, nonostante le speculazioni ed i tentativi di renderla meno passionale. Capita in tal modo un facoltoso appassionato d’oltremanica abbia deciso solo negli ultimi tempi di vendere la sua Aston Martin DB4, vettura capace di strappare valutazioni ben superiori ai 500.000 euro.

L’85enne conservava il suo gioiello in uno stato vicino all’indigenza. La DB4 si trovava all’interno di un garage, immersa nei calcinacci e priva di qualsiasi manutenzione, tanto da non sfuggire ai segni del tempo e del degrado. L’inglese è stata acquistata dai titolari del concessionario Gulling Motor Cars e verrà presto messa in vendita. Chissà chi avrà il piacere di metterla in garage. Speriamo non un semplice investitore.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: