Maserati: la nuova Quattroporte sarà presentata al Salone di Francoforte?

Maserati Quattroporte Sport GT S MC Sportline

Secondo quanto riportato da Inside Line, Maserati potrebbe presentare la nuova generazione della sua ammiraglia, la Quattroporte, già al Salone di Francoforte, in programma per il mese di settembre. La nuova grande berlina dunque, potrebbe arrivare prima delle due attesissime new entries del Tridente: il modello di segmento E ed il nuovo SUV con i quali si punta ad ampliare drasticamente il bacino di clientela attuale.

L'obiettivo commerciale del costruttore modenese è quello di raggiungere vendite nell'ordine delle 20.000 unità l'anno. Nel 2010, Maserati ha venduto 5675 auto, ma anche risalendo al 2008 dei record, quando il Tridente consegnò quasi 8600 esemplari, si riscontrano cifre molto lontane dal target citato. Evidente dunque che per raggiungerlo, l'ampliamento della gamma è a dir poco necessario.

L'erede della Quattroporte, designata internamente come M156, avrà uno stile fedele a quello di GranTurismo e GranCabrio e manterrà verosimilmente in gamma il 4.7 V8 attuale, debitamente rivisto e migliorato, anche e soprattutto in termini di consumi ed emissioni. Non mancheranno comunque nuove unità propulsive ad arricchire l'offerta.

Secondo le indiscrezioni riportate dalla testata americana, Maserati riposizionerà la prossima Quattroporte sul mercato, spostandola verso l'alto in fatto di prezzi e contenuti per "fare posto" alla nuova berlina di segmento E, conosciuta con il nome di progetto M157. Questo modello inedito, che se la andrà a vedere con Mercedes Classe E e BMW Serie 5, è attualmente in fase di sviluppo, ma potrebbe nascere solo nel 2013 e non nel 2012 come pareva invece certo. Va tuttavia precisato che si parla sempre e comunque di indiscrezioni, tutte da verificare.

Sempre nel corso del biennio 2012-2013 farà il suo debutto anche il SUV Maserati: il modello del Tridente avrà molto in comune con la Jeep Grand Cherokee e di conseguenza con lo sport utility Alfa Romeo, ugualmente destinato a sfruttare la piattaforma dell'americana. La proposta Maserati, che avrà un design del tutto in linea con il resto della gamma attuale, potrà contare anche su motori sensibilmente più potenti di quelli della Jeep (uno dei quali sarà verosimilmente di diretta derivazione Ferrari) e di un livello di finitura inevitabilmente superiore.

  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina: