Toyota FT-86 II: stile definito dopo i collaudi su strada

Toyota FT-86 II Concept

Le differenze stilistiche tra la Toyota FT-86 presentata al Salone di Tokyo 2009, e la FT-86 II, presentata nei giorni scorsi al Salone di Ginevra sono tante e subito evidenti. Ma perché il prototipo è cambiato così tanto nel giro di un anno e mezzo? Le modifiche sono state dettate dal feedback dei collaudatori che l'hanno condotto su strada.

I ritocchi si sono concentrati nel muso, ora più alto, e soprattutto nel montante anteriore, il cui attacco inferiore è stato spostato indietro di quasi 10 cm (!) rispetto alla posizione originaria. Il risultato è un parabrezza significativamente meno inclinato, accompagnato da altri interventi di dettaglio come quelli che hanno interessato il posteriore ed il paraurti anteriore, rinnovato con gruppi ottici a LED che ricordano quelli della FT-HS Concept del 2007.

Akihiro Nagaya, responsabile design Toyota, ha rivelato ad Autocar che la concept di Ginevra fornisce "una buona indicazione" dell'aspetto del modello di serie, che verrà presentato al Salone di Tokyo il prossimo mese di dicembre. "Possiamo dire che per il 50% rappresenta l'auto di produzione, ma non esagereremmo parlando del 70%". Nagaya ha poi fornito ulteriori interessanti indicazioni sulla nuova coupé.

Toyota FT-86 II Concept
Toyota FT-86 II Concept
Toyota FT-86 II Concept
Toyota FT-86 II Concept

Il designer nipponico ha reso ufficialmente noto che la proposta Toyota sarà identica a quella Subaru non solo nel motore e nella piattaforma, ma anche nello stile. L'approccio al progetto congiunto sarà lo stesso che ha portato al "parto gemellare" di Toyota Verso-S e Subaru Trezia: le due nuove piccole monovolume giapponesi che si differenziano di fatto solo per il logo sul muso e pochissimi altri dettagli.

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: