Mitsubishi: al salone di Ginevra con tre prototipi

Si chiamano Concept XR-PHEV, Concept GC-PHEV e Concept AR e prefigurano rispettivamente una coupé, un SUV di taglia generosa ed un monovolume sportivo. Elemento comune è la piattaforma ibrida.


Mitsubishi Outlander PHEV


Sono tre le novità Mitsubishi attese durante il salone di Ginevra (4-16 marzo). L’azienda giapponese esporrà altrettante vetture laboratorio, destinate – come leggiamo nella nota stampa – ad anticipare quelle strategie che i manager di Tokio renderanno effettive dai prossimi anni. Saranno quindi presenti le Concept XR-PHEV, Concept GC-PHEV e Concept AR. La Mitsubishi Concept XR-PHEV prefigura una coupé dalla emissioni ridotte, equipaggiata con una piattaforma ibrida di tipo plug in: è composta da un motore benzina con cilindrata di 1.1 litri (turbo e ad iniezione diretta), da un modulo elettrico e da batterie ad alta capacità.

La Mitsubishi Concept GC-PHEV adotta anch’essa una piattaforma ibrida plug in, sistemata però all’interno di una vettura con fattezze da SUV full-size. La sua trazione è integrale permanente. All’anteriore è collocato un benzina V6 da 3.0, appartenente alla famiglia MIVAC e sovralimentato tramite compressore, che lavora in simbiosi con una trasmissione automatica ad otto marce. La Mitsubishi Concept AR rispecchia invece l'impostazione del monovolume mignon, seppur connotato in maniera sportiveggiante. Anche lei utilizza il 1.1 a benzina, inserito però all’interno di una piattaforma ibrida di tipo mild: il tre cilindri si abbina ad un generatore a cinghia e ad una batteria agli ioni di litio (con capacità di 48V). Le prime immagini e maggiori informazioni verranno diffuse nei prossimi giorni.

  • shares
  • Mail