Italdesign Tex e Go!

Italdesign Tex e Go!

Il principale motivo d’interesse resta sconosciuto. O per lo meno celato alla vista, fino a quando non verrà utilizzato dalle prime vetture di serie attese nel 2012. Le Italdesign Tex e Go! utilizzano infatti la nuova architettura Volkswagen nota come MQB (Modularer Quer-­Baukasten), destinata a vetture con trazione anteriore, motore trasversale e in grado di ospitare indifferentemente un sistema elettrico plug‐in, un sistema ibrido, un motore termico benzina, diesel, GPL o metano e addirittura un motore ad idrogeno. La Go! utilizza inoltre il sistema elettrico Blue­e­motion e percorre 240 chilometri senza emissioni inquinanti, mentre la Tex monta l’ibrido TwinDrive e si accontenta di 35 chilometri in modalità EV.

Nelle vesti di monovolume compatta la Italdesign Go! ripropone i concetti già affrontati da Giorgetto Giugiaro con le New York Taxi (1976), Megagamma (1978), Structura (1998) e Emas (2010). Questo prototipo ha una lunghezza di 3.99 metri ed un passo di 2.70, misure che permettono di ospitare comodamente cinque passeggeri e di stivare nel bagagliaio 400 o 525 litri. Le batterie sono posizionate sotto il pianale, in corrispondenza dei sedili anteriori e posteriori, mentre la distribuzione dei pesi ha rapporto 58:42. L’andamento della vetratura consente al pilota di godere della massima visibilità, anche se i finestrini sono mobili nella sola metà inferiore così da ridurre il peso del meccanismo di controllo. L’abitacolo invece si caratterizza per il posizionamento del quadro comandi, annegato alla base del parabrezza (soluzione fortemente voluta da Giorgetto Giugiaro, spiegano in Italdesign) e lambito dai monitor che proiettano le immagini delle telecamere posteriori.

L’Italdesign Tex, dedicata proprio a Tex Willer, immagina la sportiva Volkswagen del futuro e “mantiene un family feeling che la identifica immediatamente come un prodotto di Wolfsburg vicino alla produzione”. Secondo Fabrizio Giugiaro questa vettura rappresenta “una naturale evoluzione dei canoni attuali con l’inserimento di alcune tecnologie che saranno a breve disponibili sul mercato”. La Tex nasce a partire da un corpo vettura largo 1.75 metri ed alto 1.35, appoggiato su cerchi da 19 pollici e disegnato per ospitare comodamente quattro occupanti. Il sistema Twin Drive si compone del 1.4 TSI, di un sistema elettrico a batterie da 85 kw di picco (400 Nm se utilizzati in modo combinato) e del cambio DirectShift a sette rapporti, che offrono prestazioni di assoluto rilievo: 0-100 km/h in 6 secondi e velocità massima di 220 km/h.

Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!

Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!
Italdesign Tex e Go!

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: