Renault Fluence ZE: chiusa la produzione

Due le motivazioni principali: gli scarsi risultati ottenuti sul mercato ed il fallimento del partner Better Place

Fine della corsa. E’ stata chiusa, negli stabilimenti in Turchia, la produzione della Renault Fluence ZE, dopo meno di cinque anni dal lancio come concept al Salone di Francoforte 2009 della berlina elettrica compatta, come confermato dal marchio transalpino. La vettura non ha avuto il successo sul mercato che si attendeva la casa francese e, soprattutto, lo scorso maggio è fallita Better Place, l’azienda con cui Renault aveva instaurato una partnership proprio per mettere a punto un rivoluzionario sistema di ricarica.

L’idea era interessante: anziché effettuare una classica ricarica della batteria, veniva direttamente sostituita quella scarica con una completamente carica in maniera automatizzata, facendo così risparmiare moltissimo tempo agli automobilisti. Come detto, però, il progetto è fallito, così come la Better Place, travolta da un debito di circa 850 milioni di dollari. “I ricavi non sono sufficienti per coprire i costi operativi”, era stato scritto otto mesi fa nella nota, in cui veniva ufficialmente annunciata la bancarotta.

E questa chiusura ha, di fatto, segnato anche la fine dell’avventura della Renault Fluence ZE. Inoltre, l’idea iniziale era quello di vendere circa 100.000 esemplari della vettura entro il 2016, ma i risultati sono stati ampiamente sotto le aspettative, con appena 2.500 Fluence vendute tra il lancio ed il maggio 2013. La casa francese, tuttavia, fa sapere che questa interruzione della produzione non fermerà lo sviluppo dell’elettrico: la Renault Zoe proseguirà la sua corsa e la sua crescita per i prossimi anni.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: