Fifth Gear prova la BMW X3

Fifth Gear prova la nuova BMW X3. Stile discutibile, interni da rifare ed assetto spacca schiena: erano questi i difetti della vecchia serie secondo il celebre programma inglese. La nuova X3 promette di cancellare queste macchie e risultare anche migliore da guidare, aggiungendo maggiore efficienza e performance ad un costo leggermente inferiore.

Alla guida si nota subito un confort superiore rispetto alla vecchia generazione: merito dell’assetto ben calibrato che rende quasi ridondante l’acquisto dell’optional body-control (anche se la vettura in prova ha l’assetto regolabile elettronicamente). Il 2.0 turbodiesel che spinge la vettura, la rende più veloce, pulita e parsimoniosa della diretta rivale Audi Q5 di pari cilindrata. Gli interni costituiscono enorme passo in avanti per qualità ed assemblaggi.

Anche se il tester ritiene che quelli della Q5 siano ancora leggermente superiori: noi invece crediamo che siano allo stesso livello se non superiori a quelli della SUV di Ingolsadt; specie per quanto riguarda i rivestimenti delle portiere. Difetti? Lo sterzo ad assistenza variabile (optional) ancora lontano dall’essere perfetto, ed il leggero sfalsamento della pedaliera rispetto al volante. Per il resto la X3 con questa motorizzazione è la migliore del suo segmento secondo Fifth Gear. Avete già letto la nostra prova su strada della SUV di Monaco?

BMW X3 M Sports
nuova BMW X3
Nuova BMW X3
nuova BMW X3

(Grazie al nostro lettore "_FrancoVitt._" per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
110 commenti Aggiorna
Ordina: