Landwind rimanda lo sbarco in Europa

Landwind

Il SUV Landwind, prodotto dalla cinese Jiangling, non arriverà subito in Europa, in quanto l'omologazione del veicolo da parte dell'Unione Europea è prevista per la fine del 2006, secondo quanto riferito da Peter Bijvelds, amministratore di Landwind Europe. In altre parole, si sta correndo innazi tutto ai ripari dopo il disastroso crash-test dell'ADAC: per superare l'omologazione la Landwind adotterà una struttura rinforzata, oltre a montare un più performante motore diesel euro 4 da 2,5 l di produzione italiana (VM).

Ci sarebbe però anche un problema di distribuzione: Landwind Europe, esclusivista per il mercato europeo, si appoggerà in Francia, Spagna, Portogallo e Germania ai rivenditori già MG-Rover (!), mentre in Italia non sarebbe stato ancora concluso un accordo con un distributore... che però prima c'era (ATS di Bergamo), come avevamo già segnalato. Piccolo giallo di primavera?

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: