BMW M3: i test di durata al Nurburgring

BMW spiega i segreti dello sviluppo al Nurburgring della nuova BMW M3: ecco il filmato.

BMW M ha rilasciato un nuovo filmato ufficiale accompagnato da alcune immagini che raccontano la lunga fase di testing e di messa a punto che ha coinvolto la nuova generazione della BMW M3. Il circuito prescelto per queste prove non poteva che essere il Nurburgring, ormai sempre più utilizzato dalle case per le sue particolari doti che permettono di saggiare al meglio il comportamento dinamico dei prototipi che servono per preparare la produzione di un nuovo modello. Il continuo utilizzo in percorso è servito a BMW non solo per rilevare dati nell'immediato, ma anche per analizzare il deterioramento delle varie componenti in un'utilizzo prolungato. Guidando in pista ad alta velocità le varie parti dell'auto vengono sollecitate come in lunghi anni di guida su strada.

BMW è riuscita così a calibrare alla perfezione la sua nuova berlina ultra performante, donandole il classico look sportivo abbinato ad una raffinata meccanica e ad un handling davvero eccellente. Per questi test BMW ha installato nella nuova BMW M3 numerosi sensori, computer e rilevatori, raccogliendo tantissimi dati per migliorare il modello prima dell'ingresso nelle linee produttive. Visto che l'obbiettivo è quello di portare al limite la vettura, i tecnici BMW hanno installato una roll cage interna alla vettura, dotandola anche di cinture a cinque punti e di sedili da corsa, così da proteggere nel modo migliore il pilota in caso di un incidente.

BMW comunica di aver iniziato i test in pista al Nurburgring della nuova BMW M3 parecchi mesi prima del suo lancio, ovvero il 12 settembre del 2012. Così dopo stressanti prove è nata la nuova BMW M3, con il suo sei cilindri TwinPower Turbo da 431 cavalli e 550 Nm che le permette di scattare da 0 a 100 chilometri all'ora in soli 4.3 secondi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: