Jaguar: prima ricostruzione della nuova berlina di segmento D

render Jaguar segmento D

Il futuro del marchio Jaguar è riassunto nel codice X760. Cosa rappresenta? Un progetto ed un’ambizione, da realizzarsi entro il 2014 quando la produzione aumenterà fino a 100.000 esemplari annui dagli attuali 52.000. I vertici del Giaguaro hanno infatti deliberato il progetto X760, che porterà al lancio di una berlina medio/grande avversaria della futura BMW Serie 3 e di un SUV collocato nel segmento D. Queste due vetture condividono il codice progettuale perché nasceranno a partire dalla nuova monoscocca in alluminio RD7, destinata alla futura produzione del gruppo JLR (dalle nuove Range Rover e Range Rover Sport alle prossime Jaguar XF e XJ) grazie alle sue qualità di leggerezza, rigidità e polivalenza.

Le informazioni preliminari diffuse da Autocar invitano a pensare che Jaguar non ripeterà una seconda volta l’errore commesso con la X-Type. Questo perché la nuova berlina sarà lunga 4.80 metri - valore notevole per una segmento D, anche se proporzionato alle A4 e Serie 3 F30 -, peserà circa 1.300 chili ed avrà un bagaglio di tecnologie e dotazioni (trazione posteriore compresa) al vertice della categoria. La gamma motori sarà invece composta dalle unità 1.6 e 2.0 Ecoboost e dal 2.2 a gasolio, entrambe aggiornate. Meno dettagliate le informazioni riguardo la X760 crossover. Per non interferire con le Range Rover questa avrà un corpo vettura più sportivo e slanciato, simile alla Infiniti FX, con trazione integrale, abitacolo quattro posti dalla configurazione sportiva ed altezza da terra a prova di città. Entrambe debutteranno nel 2014.

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: