Lancia Grand Voyager - Salone di Ginevra 2011

Lancia Thema, Flavia, Flavia Cabrio Concept, Ypsilon, Grand Voyager e Delta Restyling

Lancia presenta a Ginevra la Grand Voyager, inserendo così a listino una nuova MPV full size derivata dal modello di successo Chrysler presente sui mercati internazionali ormai da 27 anni. Oltre alla mascherina della casa italiana, il nuovo modello si distingue per il gruppi ottici LED. Al momento del lancio, gli allestimenti Silver, Gold e Platinum saranno abbinabili sia al V6 Pentastar 3,6 litri benzina da 283 Cv che al 4 cilindri 2.8 diesel 163 Cv. Il benzina, dotato di un cambio automatico 6 rapporti, dichiara un consumo medio di 12,3 l/100 km, mentre il diesel, capace di 360 Nm di coppia massima dichiara nel ciclo misto 8,4 l/100 km e 227 g/km di CO2.

Lunga 5,14 metri con un passo di 3,1 metri, alta 1,72 e larga 1,99, la nuova Lancia Grand Voyager punta all'esclusività sopratutto per gli interni, dove vengono proposti materiali di qualità e rivestimenti in pelle Nappa per gli allestimenti più ricchi. Le 3 file di sedili consentono una grande modularità grazie al sistema Stow'n'go, che permette di ripiegare le sedute nel pianale passando velocemente da 7 a 5 posti, con un grande bagagliaio a disposizione. Il sistema multimediale Uconnect con Touchscreen permette ai passeggeri di gestire fonti audio esterne o sfruttare l'hard disk da 30 Gb, con comandi vocali e connettività USB e Bluetooth, oltre all'opzione del navigatore satellitare con mappe tridimensionali. I passeggeri della seconda e terza fila possono contare anche su un lettore DVD dedicato con doppio schermo LCD da 9" con cuffie wireless.

  • shares
  • Mail
113 commenti Aggiorna
Ordina: