Opel Astra OPC: Autocar pubblica le ricostruzioni ufficiali

Ricostruzione uffuciale Opel Astra OPC

Nonostante aumentino dimensioni e stazza rispetto alla precedente versione, “la nuova Opel Astra OPC sarà decisamente più sportiva ed estrema”. Non solo: la berlinetta tedesca “è stata sviluppata anche per non sfigurare in occasionali track-day”, mostrando così uno spirito quasi corsaiolo non previsto dalla Astra H. Secondo quanto riferisce una fonte interpellata da Autocar, la due volumi di Rüsselsheim potrà e dovrà infastidire la Renault Megane RS in virtù di un comportamento stradale ben più affilato ed appagante, grazie all’utilizzo di un differenziale Quaife meccanico in luogo del meno specialistico LSD elettronico.

L’Opel Astra OPC - qui anticipata da alcune ricostruzioni ufficiali - porterà al debutto il motore due litri turbo da circa 300 CV, già presente sotto il cofano della GTC Paris Concept. Il debutto è programmato durante il salone di Francoforte, nel mese di settembre, mentre la commercializzazione prenderà il via dall’estate 2012.

Ricostruzione uffuciale Opel Astra OPC
Ricostruzione uffuciale Opel Astra OPC

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: