Fiat al 100% di Chrysler per 3,6 miliardi di dollari

Fiat controlla il 100% di Chrysler, Sergio Marchionne è riuscito nell'impresa di aggiudicarsi il costruttore americano.

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:34:"Il comunicato ufficiale in inglese";i:3;s:35:"Il comunicato ufficiale in italiano";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:1943:"

Fiat sale al 100% di Chrysler acquisendo la partecipazione del 41,5% di Veba per un valore pari a 3,65 miliardi di dollari. A Veba, fondo del sindacato americano Uaw che gestisce l'assistenza sanitaria a circa 60 mila pensionati Chrysler, Fiat verserà quindi 1,9 miliardi di dollari come dividendo straordinario, e 1,750 milioni di dollari cash tramite liquidità disponibile. Per l'operazione il "closing" è fissato al 20 gennaio 2014.

John Elkan ha dichiarato:

Aspetto questo giorno sin dal primo momento, sin da quando nel 2009 siamo stati scelti per contribuire alla ricostruzione di Chrysler. Il lavoro, l’impegno e i risultati raggiunti da Chrysler negli ultimi quattro anni e mezzo sono qualcosa di eccezionale.

Per Sergio Marchionne, l’acquisto da parte di Fiat del 100% di Chrysler:

ci permetterà di realizzare pienamente la nostra visione di creare un costruttore di auto globale con un bagaglio di esperienze, punti di vista e competenze unico al mondo.

Nel memorandum d'intesa che integra il contratto collettivo di Chrysler Group, vengono presentate ulteriori contribuzioni da parte di Chrysler a Veba. L'importo complessivo ammonterebbe a 700 milioni di dollari, pagati in quattro quote su base annua. La prima quota dovrebbe essere pagata in concomitanza con il "closing" dell'operazione con Fiat, le altre tre verrebbero ersate nei tre anni successivi.

Qui il comunicato ufficiale in italiano.

";i:2;s:614:"

Il comunicato ufficiale in inglese

";i:3;s:623:"

Il comunicato ufficiale in italiano


";}}

  • shares
  • Mail
44 commenti Aggiorna
Ordina: