Chevrolet Volt: per Bob Lutz non sarebbe dovuta essere una berlina

L'ex marine fu uno fra i padri putativi della Chevrolet Volt. D'ogni non (si) risparmia qualche critica, sostenendo che un'ibrida con carrozzeria SUV o pick up avrebbe certamente aiutato a risparmiare maggior carburante.

bob_lutz_chevrolet_volt

General Motors commise un grave errore nel momento di attribuire alla Chevrolet Volt il corpo vettura di una berlina. E’ l’opinione di Bob Lutz, ex vice-presidente del gruppo GM e decano dell’automobilismo yankee, che ha espresso il proprio punto di vista nel corso di una chiacchierata con un giornalista del Seattle Times. L’81enne manager ha infatti spiegato che “l’intero settore automobilistico commise l’errore di considerare le elettriche solo in funzione dell’autonomia. Abbiamo quindi iniziato a lavorare su vetture compatte e già frugali”.

Lutz pensa invece che sarebbe stato più intelligente destinare le tecnologie “ad un SUV o ad un pick-up, veicoli che realisticamente in città viaggiano per 5 chilometri con un litro di carburante. Trasformare un SUV od un pick up in vettura da 2.5 l/100 km avrebbe sì rappresentato un cambiamento epocale nel nostro modo di intendere un’automobile”. L’ex marine continua poi a riporre fiducia nell’elettrico e ritiene le EV anche divertenti da guidare. Il loro problema? “Non garantiscono sufficiente autonomia”. Il manager rivela poi che il colpo di fulmine verso la trazione elettrica è scoppiato nel 2005 o 2006, quando intuì che GM doveva necessariamente opporsi a Toyota.

“E’ stato un punto di svolta graduale – confessa –. Ho sempre nutrito interesse nei confronti delle nuove tecnologie, ma poi verso il 2005 o il 2006 ho provato fastidio dal constatare quanto credito Toyota stesse guadagnando per mezzo della Prius. General Motors stava lavorando a sistemi ibridi dal 1968, ma non li abbiamo mai mandati in produzione in quanto ritenevamo che il loro appeal commerciale fosse scarso. Fu un errore. Continuavo a pensare “dobbiamo introdurre qualcosa che aiuti la reputazione di GM nell’ambito delle tecnologie avanzate”. Ricordiamo infine che Lutz è oggi impegnato nel progetto VIA Motors, azienda che - guardacaso - converte pick up e SUV in veicoli elettrici.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: