Proxel, il sensore di parcheggio elettromagnetico



Per chi trova antiestetici i classici sensori di parcheggio ad ultrasuoni (basta foruncoloni nei paraurti!) esiste un nuovo tipo di sensore, brevettato a livello internazionale dall’italiana Proxel.
Si tratta di un congegno da installare dietro il paraurti che sfrutta particolari proprietà dei campi elettromagnetici.
Non sarà quindi più necessario forare il paraurti e in più, non ci saranno più angoli morti, il sensore riesce infatti a percepire piccoli oggetti, anche con il paraurti sporco.
Proxel EPS-Micro Plus è presente nella Lineaccessori del Gruppo Fiat e viene prodotto anche per la Magneti Marelli.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: