Frana un tratto della Carretera federal 1. Colpa (pare) di un terremoto

Un terremoto e le abbondanti piogge sarebbero all’origine di un clamoroso smottamento, verificatosi in Messico. Vittima è un tratto della locale autostrada, franato e sbriciolatosi.


Un terremoto di magnitudo 4.6 avrebbe determinato il cedimento della strada a pedaggio Carretera federal 1, che unisce le città di Tijuana ed Ensenada (Messico). Il sito UT San Diego riferisce che nella mattinata di sabato le fratture già presenti sulle superficie stradale hanno improvvisamente iniziato ad allargarsi. Il terreno sottostante ha infatti ceduto, trascinando con se il manto stradale ed obbligando le autorità a chiudere l’intero tratto d’autostrada. Nessun automobilista è rimasto ferito. Le forze dell’ordine hanno dovuto aiutare solo il conducente di un mezzo pesante, l’unico a percorrere la Carretera federal 1 al momento dello schianto.

E’ tuttavia polemica sulle ragioni e sulle responsabilità del cedimento. Pare infatti che già il 19 dicembre – giorno del terremoto più intenso – numerosi automobili avessero fotografato e segnalato le fratture del manto stradale. Geologi ed ingegneri hanno poi negato che dello schianto vada ‘incolpato’ il sisma, mentre il governo ha attribuito la colpa a “cause naturali”: la zona è stata al centro nelle scorse settimane di uno sciame sismico, elemento aggravato dalle abbondanti piogge che l’hanno bagnata.

C’è anche incertezza sul tempo necessario per ripristinare la circolazione: la responsabile regionale dell’ente preposto al controllo di strade e ponti (Federal Roads and Bridges) rivela che possa bastare addirittura una settimana, ma tale previsione ci sembra francamente irrealizzabile. Il sindaco di Ensenada, Gilberto Hirata, ha accusato la società responsabile delle autostrade per non aver vietato prima la circolazione.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →