Ford Mustang: all’asta il primo esemplare. Sarà più caro della Corvette?

La casa d’aste Barrett-Jackson dovrà organizzare l’incanto della prima Ford Mustang. Che quotazione si raggiungerà? Superiore o inferiore alla Corvette C7?


Sabato 18 gennaio i responsabili della casa d’aste Barrett-Jackson metteranno all’incanto la prima Ford Mustang GT, replicando in tal modo l’operazione già impostata da Chrysler e General Motors. È infatti consuetudine fra le aziende automobilistiche d’oltreoceano vendere al miglior offerente il primo esemplare dei loro modelli più significativi. Chrysler ad esempio si privò della SRT Viper, che raggiunse la notevole valutazione di 300.000 dollari – il prezzo di listino ammonta ad un terzo. Nulla però a che vedere con la prima Corvette Stingray, che un appassionato ha messo nel suo garage sborsando addirittura 1.1 milioni di dollari!

Vedremo quindi se alla Mustang sarà attribuito un simile valore affettivo e collezionistico. La sportiva dell’Ovale verrà inizialmente proposta con due motori: il 2.3 EcoBoost Turbo sviluppa 309 CV e 407 Nm, mentre il V8 5.0 assicura 426 CV e 529 Nm. Gli acquirenti potranno scegliere fra il cambio manuale Getrag a sei rapporti o l’automatico SelectShift a sei marce. La Mustang GT misura 4.78 metri in lunghezza, 1.92 metri in larghezza ed 1.38 metri in altezza, ha un passo di 2.72 metri e veste cerchi in lega da 19 pollici (sulla V8 hanno diametro differente fra anteriore e posteriore). Sarà venduta anche in Italia.

Ultime notizie su Ford

Ford viene fondata nel 1903 da un imprenditore a cui questo titolo va sicuramente stretto. Henry Ford non ha solo rivoluzionato l’automobile e l’industria dell’automobil [...]

Tutto su Ford →