Citroen Racing 2014: tra WRC e WTCC con Sebastien Loeb

Un 2014 importante per Citroen Racing che debutta nel WTCC con quattro vetture, con Sebastien Loeb e Yvan Muller come top driver, ed estende la presenza nel WRC e nei Rally.


Citroen ha presentato i suoi programmi sportivi nella sede di Citroen Racing, a Versailles, in Francia. Il costruttore transalpino debutterà nel 2014 nel WTCC, il campionato mondiale turismo, continuando anche i propri programmi dedicati ai Rally, con il WRC e le serie minori. Proprio il WTCC è però la grande novità del prossimo anno, con una vettura, la Citroen C-Elisée, sviluppata da zero e, come ci hanno raccontato gli stessi piloti ed i responsabili di progetto, ancora in fase embrionale.

La Citroen C-Elisée fino ad oggi è andata in pista solo quattro volte: i test sono stati svolti su vari circuiti ed i piloti hanno potuto testarla per otto giornate. Prima dell’inizio del campionato sono previsti dai due ai quattro test in pista per completare il setup tecnico della vettura, con Citroen che schiererà ben quattro C-Elisée nel WTCC 2014, tre delle quali correranno tutte le gare del campionato.

Al volante delle nuove Citroen C-Elisée, come già noto, Sebastien Loeb e Yvan Muller, il primo, nove volte campione del Mondo di Rally ed in cerca di nuove esperienze, ed il secondo specialista del WTCC, con quattro titoli iridati. Al loro fianco, a sorpresa, è stata presentata la terza guida, l’argentino José Maria Lopez, già vincitore di una gara del WTCC 2013 pur avendo partecipato solo a due tappe del Campionato.

La scelta di entrare nel WTCC è stata fatta anche per ragioni di mercato, così come la selezione della vettura da utilizzare. Il WTCC è uno dei pochi campionati a fare tappa in Asia e nei paesi emergenti, con Citroen che potrà così pubblicizzare la propria presenza in zone prima non coperte dal motorsport. La Citroen C-Elisée è infatti una vettura creata per i mercati emergenti e viene venduta in Cina, parte dell’Asia ed in Sud America, oltre che nelle zone dell’Africa del Nord come il Marocco, dove partirà il WTCC 2014 sul circuito di Marrakech.

Il WTCC, Sebastien Loeb e Yvan Muller

Citroen Racing 2014: tra WRC e WTCC con Sebastien Loeb

L’esperienza a fianco dell’immagine: Citroen ha scelto due grandi piloti estremamente diversi tra loro ma accomunati dal grande talento e dalle innumerevoli vittorie conquistate in carriera. Sebastien Loeb sarà l’uomo immagine per il WTCC 2014, ma non per questo si tirerà indietro. Il nove volte campione del Mondo ci ha raccontato che all’interno del team non vi saranno ordini di scuderia e che lui correrà contro tutti, così come farà Yvan Muller. Certo non sarà un avvio facile, ma Seb si è detto pronto ad imparare tutti i segreti di questo campionato totalmente nuovo per lui.

Sebastien Loeb ha poi aggiunto che il team Citroen WTCC è ancora in fase embrionale e vincere non sarà facile. Il suo spirito combattivo però lo porterà a dare il massimo, forte dei suoi nove titoli mondiali nel WRC. Il confronto con il compagno di squadra Muller non lo spaventa affatto: non è ancora chiaro quale sia il divario in termini di tempo sul giro tra i due, ma Loeb si è dichiarato estremamente felice di averlo come punto di riferimento, potendo imparare molto dalla sua esperienza nel WTCC.

Yvan Muller si è invece dichiarato molto soddisfatto del lavoro svolto finora e, oltre ad essere felice del nuovo ingaggio in Citroen, ha già fatto i complimenti alla squadra, sempre pronta ad imparare dalla sua esperienza ed aperta a nuove iniziative. Chiedendogli cosa cambierà, secondo lui, con i nuovi regolamenti della WTCC, il francese quattro volte campione del Mondo WTCC ci ha risposto che sicuramente ci saranno molti meno contatti, ma non per questo meno bagarre. La nuova aerodinamica sarà infatti a rischio rottura in caso di sportellate e nessun pilota rischierà di perdere carico aerodinamico per una toccata. Oltre a questo, secondo Yvan Muller, il particolare che potrebbe condizionare maggiormente le prestazioni della nuova Citroen C-Elisée potrebbe essere l’asse posteriore, ancora da regolare definitivamente e molto importante nell’ottica del campionato.

Con i due campionissimi anche José Maria Lopez, un giovane pilota argentino che ha molto da imparare dai due compagni di squadra, ma che lotterà per tutto il campionato per Citroen Racing. Nelle gare asiatiche ai tre si unirà poi un pilota cinese, che Citroen Racing non ha ancora comunicato, ma che presenterà nelle prossime settimane.

Il WRC e i Rally

Citroen Racing 2014: tra WRC e WTCC con Sebastien Loeb

Nonostante il debutto in WTCC, Citroen ha deciso di continuare con i suoi programmi Rally che l’hanno fatta entrare nella storia del motorsport. Nel Campionato del Mondo di Rally 2014 la Citroen DS3 WRC sarà guidata da alcuni giovani piloti emergenti, con Citroen Racing che intende costruire un nuovo vivaio di talenti per il futuro. Al volante delle tre Citroen DS3 WRC ufficiali l’inglese Kris Meeke, il norvegese Mads Ostberg e l’arabo Khalid Al Qassimi.

Il 2014 del WRC sarà una stagione difficile per Citroen, con i piloti che puntano sicuramente al podio, ma che non nascondono la voglia di trionfare. Alcuni successi nelle tappe del Campionato del Mondo di Rally sono infatti l’obbiettivo di questa stagione per i tre equipaggi Citroen Racing, che faranno di quest’anno una grande esperienza per il futuro in WRC. Il Campionato inizierà il 19 gennaio con il Rally di Montecarlo ed andrà avanti fino al 26 ottobre quando il Rally del Galles chiuderà la stagione 2014.

Molto importanti per Citroen Racing anche le Corse Clienti, con le Citroen DS3 R1, R3 ed R5 pronte a correre nei rispettivi campionati. Proprio la Citroen DS3 R5 è in attesa delle ultime omologazioni prima di poter correre nella WRC2. Le Citroen DS3 R3 ed R1 saranno invece protagoniste dei vari campionati nazionali in Europa. Proprio le Citroen DS3 R3 saranno protagoniste nei rally del Medio Oriente dove cinque piloti locali saranno impegnati nei programmi di Citroen Racing e Abu Dhabi Racing.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →