Ford Fusion Hybrid: debuttano i prototipi per la guida autonoma

Ford lavora ormai da 10 anni per sviluppare tecnologie destinate alla guida autonoma. Oggi cala l’asso, ed introduce il prototipo della Fusion che dovrà macinare chilometri e chilometri su strada.


La Fusion Hybrid Automated Research Vehicle aiuterà i tecnici del marchio Ford a sviluppare sistemi e soluzioni utili per avvicinare il traguardo delle guida autonoma. E’ nato quindi un prototipo dalle tecnologie raffinate ed avveniristiche, realizzato con il supporto di State Farm e dell’università del Michigan, che l’Ovale Blu sfrutterà per raccogliere informazioni su varie tecnologie destinate alle automobili del prossimo futuro, applicando i dati e le informazioni raccolte in oltre 10 anni di studi e ricerche. Uno fra i primi ambiti di ricerca sarà la comunicazione fra veicoli durante la marcia in autostrada.

L’azienda statunitense sta infatti lavorando per consentire alle automobili di viaggiare sulla corsia stabilita ed a velocità costante. Ford ha inoltre rivelato che solo successivamente verranno introdotti quei sistemi che rendono un’automobile del tutto indipendente, come il parcheggio in automatico e la piattaforma che consente all’auto di accelerare, frenare e sterzare in maniera autonoma. Ciascuna Ford Fusion Hybrid Automated Research Vehicle adotta quattro sensori a infrarossi di tipo LiDAR, che scannerizzano i 60 metri di strada successivi per 2.5 milioni di volte al secondo. E’ quindi possibile ricostruire in tre dimensioni lo scenario circostante, valutando l’eventuale presenza di ostacoli o pedoni ed animali e permettendo così all’auto di reagire nella maniera opportuna.

Ultime notizie su Ford

Ford viene fondata nel 1903 da un imprenditore a cui questo titolo va sicuramente stretto. Henry Ford non ha solo rivoluzionato l’automobile e l’industria dell’automobil [...]

Tutto su Ford →