Mercato italiano dell’auto: a novembre -21.13%

Nel mese di novembre il mercato italiano dell’auto ha accusato una flessione di 21.13 punti percentuali (a 145.198 vetture) rispetto al medesimo rilevamento del 2009, quando le immatricolazioni furono 184.099. Risente di questo tracollo – l’ottavo consecutivo – anche il cumulativo degli undici mesi, in calo dell’8.22% a 1.829.117 auto. In leggero aumento (+3.06%) la


Nel mese di novembre il mercato italiano dell’auto ha accusato una flessione di 21.13 punti percentuali (a 145.198 vetture) rispetto al medesimo rilevamento del 2009, quando le immatricolazioni furono 184.099. Risente di questo tracollo – l’ottavo consecutivo – anche il cumulativo degli undici mesi, in calo dell’8.22% a 1.829.117 auto. In leggero aumento (+3.06%) la compravendita di veicoli usati.

Il gruppo Fiat registra una flessione (-25.95%) nuovamente superiore al tasso di mercato, nonostante il favorevole + 16.31% riportato da Alfa Romeo. Tuttavia il calo del Lingotto è meno rumoroso se paragonato con i tonfi della concorrenza generalista: PSA perde il 29.76%, Toyota il 31.88%, Ford il 32.68% e Hyundai addirittura il 33.90%. Si “salvano” Renault (-17.82%), General Motors (-11.59%) e Volkswagen (-8.16%), mentre BMW è l’unico gruppo fra i “grandi” – chi immatricola più di 1.000 auto al mese – a chiudere la mensilità in attivo: l’ottimo +23.47% è reso possibile grazie al +92.10% di Mini. Da segnalare il +132.52% (a 479 vetture) di DR.

Mercato italiano dell'auto novembre 2010

Ultime notizie su Dati vendita automobili

Sono lontanissimi gli anni in cui nel nostro paese si immatricolavano quasi 2.5 milioni di automobili nuove. Era un periodo di benessere, di tranquillità economica, durante il quale nessuno prestava troppa attenzione ad un settore che da lì a [...]

Tutto su Dati vendita automobili →