Volvo-Geely: attriti tra management svedese e cinese

Tre mesi dopo aver acquistato Volvo da Ford, il numero uno di Geely, Li Shufu ha detto chiaro e tondo di non essere affatto d’accordo con il management della casa svedese in merito al product plan per gli anni a venire.Intervenuto in un forum organizzato a Shanghai dal sito cinese del Financial Times, il presidente

Tre mesi dopo aver acquistato Volvo da Ford, il numero uno di Geely, Li Shufu ha detto chiaro e tondo di non essere affatto d’accordo con il management della casa svedese in merito al product plan per gli anni a venire.

Intervenuto in un forum organizzato a Shanghai dal sito cinese del Financial Times, il presidente di Geely ha asserito che il compito primario di Volvo, a suo modo di vedere, sarà quello di sviluppare auto di alta gamma per il mercato cinese, “mentre il management Volvo preferisce puntare sui segmenti più bassi del mercato per abbassare consumi ed emissioni della gamma”, secondo il dirigente cinese.

Il presidente è in disaccordo con il management Volvo anche sul posizionamento del marchio: Li è convinto di avere per le mani un premium brand nel senso più pieno del termine, e in forza di questa idea intende fare della casa svedese un rivale di BMW e Mercedes in grado di affrontare i due costruttori tedeschi sul loro stesso piano. E anche su questo aspetto, gli scandinavi -forse con maggiore realismo- non la vedono allo stesso modo.

Riguardo alle suddette tensioni, Li Shufu ha dichiarato che “è normale avere pareri diversi” e che continuerà a “comunicare con il management svedese per ridurre le distanze”. Non solo: “Sono disposto a cedere nel caso in cui i dirigenti Volvo non intendessero scendere a patti con la mia linea. Perché? Perché sono stati loro a guidare la casa finora, quindi devono avere buone ragioni per difendere le loro idee”.

Attualmente Volvo vende solo due modelli in Cina, la S40 e la S80 L, entrambi assemblati direttamente nel paese asiatico nell’ambito di una vecchia joint venture siglata da Ford. Le vendite cinesi del marchio si sono limitate a 22.700 esemplari nei primi nove mesi dell’anno. Per cambiare questo stato di cose, Shufu intende costruire ex-novo due fabbriche Volvo in Cina ed ampliarne una terza.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →