McLaren MSO 12C

Paraurti specifici, aerofreno posteriore e nuove prese d’aria. Questi sono gli elementi che il proprietario di una McLaren 12C ha indicato ai tecnici di MSO.


Il reparto McLaren Special Operations ha accolto ed eseguito la richiesta di un nuovo cliente. E’ quindi nata la MSO 12C, vettura dai numerosi contenuti esclusivi e riconoscibile per l’adozione di nuovi elementi tecnici ed aerodinamici. I tecnici di MSO hanno quindi ridisegnato i paraurti – quello anteriore riconduce alla P1 –, installato un nuovo splitter anteriore, modificato l’alettone posteriore ed aggiunto due vistose prese d’aria, una sul tetto e l’altra sul cofano anteriore. In coda esordisce poi l’air-brake ed i cerchi in lega cambiano design. Tutti i nuovi elementi sono realizzati in fibra di carbonio, mentre la viteria delle ruote e dei serbatoi di acqua ed olio è in titanio.

Fibra di carbonio è utilizzata anche per alcuni elementi dell’abitacolo, esordiscono alcuni pannelli in tinta carrozzeria ed il quadro strumenti riceve gli indicatori luminosi di cambiata. La sportiva di Woking dovrebbe mantenere il V8 Twin Turbo da 3.8 litri e 625 CV. McLaren Special Operations ha finora realizzato una serie di vetture su ordinazione, come le Bespoke Project 8, X1 ed HS. I tecnici del reparto MSO modificano e personalizzano ciascuna vettura secondo le indicazioni del rispettivo proprietario, aggiornando lo stile anche in maniera piuttosto incisiva.

Ultime notizie su McLaren

McLaren viene fondata nel 1964 a Slough (Londra), dal pilota neozelandese Bruce McLaren. Quest’ultimo sceglie di gettarsi nella mischia delle automobili da corsa e realiz [...]

Tutto su McLaren →