Corvette: Jay Leno prova la Rossi SixtySix

Che cos’è la Rossi SixtySix? Semplice: un omaggio all’indimenticabile linea della Corvette C2 del 1963 realizzato sulla moderna base dell’attuale Corvette C6. Jay Leno l’ha provata ed è rimasto affascinato dalla sua linea, che fa di tutto per ammiccare alla StingRay, richiamandone molti particolari, primo fra tutti il lunotto sdoppiato.La SixtySix, una fuoriserie realizzata in

Che cos’è la Rossi SixtySix? Semplice: un omaggio all’indimenticabile linea della Corvette C2 del 1963 realizzato sulla moderna base dell’attuale Corvette C6. Jay Leno l’ha provata ed è rimasto affascinato dalla sua linea, che fa di tutto per ammiccare alla StingRay, richiamandone molti particolari, primo fra tutti il lunotto sdoppiato.

La SixtySix, una fuoriserie realizzata in tiratura limitata, se da un lato non eccelle in fatto di contenimento del peso con i suoi 1610 kg a secco (una normale C6 si ferma a 1490), fa di tutto per offrire personalità, stile ed esclusività. Che, come sempre si paga: la SixtySix “viene via” per circa 130.000 dollari. Il modello, disponibile in otto diverse tinte carrozzeria, viene realizzato in cinque giorni di lavorazione, partendo dalla C6 standard.

Un tempo tutto sommato ragionevole, ottenuto anche grazie alla scelta di non intervenire sugli interni se non con ritocchi marginali rispetto alla configurazione della C6 stessa. Ma come va su strada?


Rossi SixtySix
Rossi SixtySix
Rossi SixtySix

L’esemplare provato da Jay Leno è per la precisione la…”cover” di una Z06. E la Rossi SixtySix ne mantiene naturalmente intatte tutte le caratteristiche dinamiche. Una curiosità: secondo Leno, la telecamera posteriore di questa SixtySix è completamente inutile: nonostante la forma assolutamente particolare del lunotto, problemi di visibilità non ce ne sono.

Soprattutto però, a colpire per strada è il look dell’auto: irriconoscibile rispetto a una Corvette moderna, ma ugualmente identificabile in quanto parte della stessa famiglia per via del suo smaccato omaggio al passato del marchio. La nuova carrozzeria inoltre, pare realizzata a regola d’arte: al contrario di molte realizzazioni artigianali, l’impressione prevalente è quella di una grande solidità costruttiva. Cos’altro si può desiderare?

Ultime notizie su Video

I video più interessanti e divertenti del mondo auto: i video ufficiali dai costruttori, le nostre prove su strade, i video amatoriali divertenti da condividere, ecco un modo per scoprire il mondo delle quattro ruote a 360 gradi!

Tutto su Video →