Ferrari Enzo: gli Slow Motion di Tax The Rich

Tax the Rich torna con un nuovo video in slow motion dedicato alla sua Ferrari Enzo, guidata immancabilmente di traverso e nel fango.

La Ferrari Enzo di Tax the Rich è la protagonista di questo nuovo filmato che mostra in slow motion le peripezie dell'appassionato di auto inglese. Tra partenze a ruote fumanti, traversi sull'asfalto bagnato e passaggi nel fango, tra pozzanghere e detriti vari, Tax The Rich mette a dura prova la sua Ferrari Enzo, mostrando tutte le sequenze al rallentatore. Si possono così apprezzare al meglio gli attimi di follia che hanno da sempre caratterizzato i video del ricco inglese che non si è mai preoccupato di sporcare le sue supercar, portandole nel fango, di traverso in mezzo ai prati o a velocità folli su stradine strettissime.

Presentata al pubblico durante il Salone di Parigi del 2002, la Ferrari Enzo è stata lanciata durante il cinquantacinquesimo compleanno del Cavallino Rampante in sostituzione della Ferrari F50. Tecnica raffinatissima, potente motore V12 e personalizzazione su misura per ogni cliente, con la possibilità di scegliere tra quattro diverse dimensioni per i sedili, proprio come nelle taglie dei vestiti, mentre la pedaliera poteva essere configurata in sedici diverse regolazioni, così da ottenere una posizione di guida davvero perfetta.

Tecnologia derivata dalla Formula 1 con motore 6.0 litri da 660 cavalli a 7.800 giri, telaio e carrozzeria in fibra di carbonio e freni in carboceramica. La Ferrari Enzo presentava un cambio sequenziale a sei rapporti abbinato alla trazione posteriore. Le prestazioni le permisero di imporsi al vertice delle supersportive come punto di riferimento, basti pensare che lo scatto da 0 a 100 chilometri orari era completato in 3.65 secondi, mentre la velocità massima era superiore ai 350 chilometri all'ora.

  • shares
  • Mail