BAIC: raggiunto un accordo per la maggioranza di Changhe

BAIC ed un fondo pubblico raggiungono un accordo per ridistribuirsi la quota azionaria di Changhe: la casa automobilistca paga l’equivalente di 9.75 milioni di euro ed ottiene il 70% delle azioni.

Beijing Automotive Group (BAIC) assumerà il controllo di Jiangxi Changhe Automobile Co., azienda automobilistica cinese specializzata nella produzione di utilitarie ed automobili compatte. Lo sancisce un recente accordo stipulato fra i vertici di BAIC e gli amministratori del fondo pubblico Enterprise Assets Operation, a definire la nuova distribuzione della quota azionaria: BAIC pagherà 80 milioni di yuan (9.75 milioni di euro) e controllerà il 70% delle azioni, mentre il restante 30% resterà a disposizione di EAO. Changhe Auto ha attiva una partnership con Suzuki e verrà aiutata nel processo di risalita, al termine della precedente e disastrosa collaborazione con Chang’an Automobile Group.

BAIC ed i titolari del fondo hanno già indicato le tappe del nuovo piano prodotto. Investiranno 13 miliardi di yuan (1.6 miliardi di euro) nel periodo 2014-2017, con l’ambizioso obiettivo di raddoppiare la produzione annuale a 500.000 unità e ad aumentare i ricavi fino alla soglia dei 50 miliardi di yuan (6.1 miliardi di euro). La vera accelerazione è comunque prevista dal 2018 al 2020: verranno iniettati ulteriori 14 miliardi di yuan (1.71 miliardi di euro), necessari per raddoppiare la produzione annuale (1 milione di unità) e per aumentare il fatturato a 100 miliardi di yuan (12 miliardi di euro). Gli stabilimenti di proprietà Changhe garantiscono oggi un massimo di 270.000 esemplari l’anno.

La popolarità di Changhe Auto non è certo diffusa, ma l’azienda cinese dovrebbe comunque accendere una scintilla nella testa di noi italiani. L’importatore milanese Martin Motors ne ha infatti rimachiato alcune vetture. Fra queste c’è ovviamente la Noble/Bubble, ovvero un u’utilitaria lunga 3.27 metri e dall’indubbia somiglianza con la smart fortwo.

Ultime notizie su Automobili Cinesi

Tutto su Automobili Cinesi →