Tesla: un SUV elettrico nel 2014. Musk critica la Chevrolet Volt

Fra quattro anni, Tesla sarà in grado di produrre un SUV 100% elettrico. Questo è quanto annunciato da Elon Musk, numero uno della casa californiana, durante la cerimonia di re-inaugurazione della fabbrica NUMMI, ex joint venture Toyota-GM rilevata proprio dal piccolo costruttore.

Lo stabilimento inizierà a produrre da metà 2012 la Model S di serie, berlina di cui realizzerà 7000 esemplari nel primo anno, ma dalla quale ci si aspetta, una volta a regime, volumi di circa 20.000 pezzi l'anno. Dopo la Model S, sarà la volta di questo SUV, chiamato provvisoriamente Model X: Musk spera di presentarne la versione concept entro fine 2011.

"Parlare delle tempistiche della sua produzione è ancora un po' prematuro: prima dobbiamo superare le delicate fasi iniziali dell'assemblaggio della Model S". La futura Model X dovrebbe nascere su una variante del pianale che è adottato dalla berlina, la quale -lo ricordiamo- costerà circa 50.000 dollari negli USA, grazie ai generosi incentivi alle auto ecologiche.

Musk ha anche aggiunto qualche dettaglio tecnico sul conto della Model S, affermando che il suo pacco batterie sarà più avanzato rispetto a quello della Roadster. E che sul battery management della berlina, Tesla sta lavorando al fianco di Panasonic, al contrario di quanto fatto per la scoperta, su cui aveva realizzato tutto internamente.

Ah, in conclusione, il buon Elon si è concesso una frecciatina nei confronti della Chevrolet Volt: "Le ibride plug-in sono paragonabili agli anfibi, uno stadio transitorio dell'evoluzione tra i rettili e le forme di vita animale più avanzate". Andatelo a sentire nel video in cima al post.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: