De Tomaso: l'Unione Europea non concede un prestito per avviare i corsi di formazione

De Tomaso Barchetta

L’Unione Europea ha negato all’imprenditore Gian Mario Rossignolo la concessione di finanziamenti per un totale di 900 milioni di euro. Con questi fondi Rossignolo avrebbe dovuto avviare i corsi di formazione destinati agli operai della rinata De Tomaso. "Siamo preoccupati tanto quanto e anche più dell'azienda”, commenta Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil, “perché è evidente che il ritardo nel finanziamento europeo, oltre a mettere in discussione l'avvio del piano industriale, costringe tutti i lavoratori a ulteriori periodi di cassa integrazione e quindi a stipendi ridotti”. Questa inattesa battuta d’arresto potrebbe causare una dilazione nel lancio del primo modello previsto, un esclusivo SUV (prezzo previsto: da 85.000 a 125.000 euro) che verrà presentato durante il salone di Ginevra a marzo 2011.

Via | Repubblica (Ringraziamo i nostri lettori “simo rh” e “DR17” per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: