Peugeot 5008 2.0 HDi: la nostra prova su strada

Peugeot 5008

Anche per la Peugeot 5008 i numeri si interfacciano con le qualità. E assumono un valore, un significato applicabile a più segmenti. Zero-zero per significa spazio, versatilità, polivalenza. Si tratta ormai di una formula, applicata man mano a vetture sempre più convincenti: dalla 1007 - sfortunata antesignana del doppio zero - alla 4007, fino alle azzeccate 3008 e 5008. Enunciata la regola, il costruttore del Leone può così aggiungere ulteriori elementi senza che questi portino alla modifica del risultato. Dieci mesi dopo il lancio della 5008 Peugeot ne completa la gamma introducendo la versione Féline con motore 2.0 HDi (163 CV) e cambio automatico a sei rapporti, modello al vertice per prezzo (30.290 euro) e dotazioni. Questo inedito sodalizio rende la monovolume francese ancor più godibile e piacevole, ne accresce l’animo da passista e conferma l’insospettabile vocazione alla guida. Nonostante i 4.60 metri di lunghezza, fonte da cui ricavare spazio e versatilità resi impliciti dallo zero-zero.

I tecnici del Leone hanno messo a punto un assetto piuttosto sincero e comunicativo, rigido e non cedevole, che bandisce i dondolii - compresa la C4 Picasso da cui eredita la base meccanica - in favore di una maggiore sensibilità. Fin eccessiva quando si viaggia a velocità sostenute: i cerchi da 17 pollici con pneumatici run-flat trasmettono all’abitacolo vibrazioni e tremiti, ma sono la tassa da versare per liberarsi di rollio e beccheggio. Più turistico invece lo sterzo - anche se la morbidezza del comando non si traduce in scarsa precisione -, mentre l’impianto frenante non accusa alcuna difficoltà nemmeno con quattro passeggeri a bordo e relativi bagagli. I sedili contenitivi e ben profilati contribuiscono a rendere poco stressanti anche i trasferimenti più faticosi.

Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008

Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008

CAMBIO LENTO E MOTORE PIGRO


Il quattro cilindri a gasolio due litri eroga una potenza di 163 CV ed una coppia motrice di 340 Nm. Tanta abbondanza è gestita da un cambio automatico a sei rapporti Aisin con possibilità di utilizzo anche in modalità manuale, dolce negli innesti ma piuttosto pigro in fase di scalata. In particolare il kick-down si rivela lento e poco immediato, e trasmette alla 5008 una certa inerzia nel recuperare velocità. Il 2.0 HDi non riesce ad ovviare a questa lacuna perché anch’esso è tarato secondo una modalità turistica, che lo rende poco vivace nel guadagnare giri ma decisamente regolare e senza alcun buco nell’arco compreso fra 1.800 e 3.500 giri. Ottimo il comportamento in autostrada: a 130 km/h la stabilità è eccellente, le variazioni di carico nel cambiare corsia nulle ed il consumo istantaneo indicato dal computer di bordo si attesta poco oltre i 6 litri per cento chilometri. Il confort a bordo è invece viziato da una spiccata rumorosità, imputabile alle poco fortunate (e decisamente rigide) gomme run-flat.

Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008

SEDILI COMODI. ELETTRONICA DI BORDO POCO RAFFINATA


La Peugeot 5008 è offerta di serie con cinque poltrone, mentre i due strapuntini ripiegabili sono proposti a 700 euro. Nella configurazione a sette posti il bagagliaio si rivela poco più di un “pro forma”, una frazione rispetto alla piazza d’armi disponibile con cinque (579 dm3) o due (1.900 dm3) passeggeri a bordo. I tre sedili posteriori si muovono in senso longitudinale, nascondono vani porta-oggetti (annegati nel pavimento) e possono piegarsi su loro stessi tirando una leva. Ben conformato il posto guida, che rispetta geometrie da berlina ed offre lo spazio tipico di un monovolume, anche se il montante A decisamente arcuato obbliga ad entrare nell’abitacolo piegando la testa. La presenza dell’Head-Up Display regolabile - proietta indicazioni riguardanti la velocità di crociera ed il funzionamento del cruise control - non nasconde le lacune del sistema elettronico, che necessita di un deciso aggiornamento per colmare il gap generazionale con gli impianti più moderni: non sono presenti i comandi al volante, il navigatore è sprovvisto di alcune funzioni fra cui l’indicazione dei limiti di velocità, mancano collegamenti Aux o USB in aggiunta allo slot per schede di memoria SD. Anche il Pack Video (optional a 600 euro) non si rivela integrato, e prevede un lettore DVD posizionato con scarsa cura davanti al sedile posteriore centrale.

Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008

PREZZO E DOTAZIONE


La Peugeot 5008 2.0 HDi con cambio automatico è offerta a partire da 30.290 euro, cifra inferiore rispetto alle Renault Scenic (30.901 euro) e Volkswagen Touran (32.676 euro) top di gamma ma superiore rispetto alla nuova Ford C-Max7 (26.500 Euro). La 5008 ha una dotazione di serie comprensiva di ABS, ESP e TCS, sei air-bag con i laterali a tendina “allungati” fino agli strapuntini posteriori (quando presenti), climatizzatore automatico bi-zona, cerchi in lega da 17 pollici, Head-Up Display, freno di stazionamento elettrico con Hill Assist, tavolini e tendine parasole per i sedili posteriori, tetto panoramico e sistema per l’accensione automatica di fanali e tergicristalli. Gli unici optional disponibili sono gli strapuntini posteriori (700 euro), il navigatore satellitare + Peugeot Connect (1090 euro) e la vernice metallizzata (480 euro).

Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008
Peugeot 5008

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: