Mazda SKYACTIV: come ridurre del 30% le emissioni entro il 2015

Mazda SkyActiv

Mazda diffonde nuove informazioni sulle tecnologie SkyActiv, un insieme di soluzioni che a partire dal 2011 porteranno ad una significativa riduzione delle emissioni dei propri modelli. La nuova generazione di propulsori è già stata svelata, insieme alle nuove trasmissioni manuali ed automatiche, ma le novità proseguono con carrozzerie e telai alleggeriti, in modo da ridurre il peso complessivo della vettura. L'obiettivo finale è quello di abbassare le emissioni del 30% entro il 2015, rispetto ai valori medi del 2008.

La gamma di propulsori può contare sui benzina Skyactiv-G ed i diesel Skyactiv-D: il primo può vantare l'iniezione diretta ed un rapporto di compressione pari a 14,0:1, un valore record che porterà una riduzione fino al 15% dei consumi, a fronte di un aumento della coppia del 15%. Il Diesel utilizzerà lo stesso rapporto di compressione, in questo caso un record come valore più basso, con riduzione dei consumi fino al 20%. Sarà conferme alle normative Euro 6 senza ricorrere ai catalizzatori specifici per NOx.

La nuova trasmissione automatica Skyactiv-Drive a 6 rapporti contribuirà alla riduzione del 7% nei consumi con feeling degno dei doppia frizione, mentre la versione manuale Skyactiv-MT è stata ottimizzata riducendo le dimensioni e gli attriti interni. Le soluzioni relative al telaio sono definite Skyactiv-BODY e Skyactiv-CHASSIS: la prima, grazie all'uso esteso di acciai ad alta resistenza e materiali leganti ottimizzati, porterà ad una riduzione del peso dell'8%, a fronte di un aumento della rigidità del 30%, senza pregiudicare la resistenza agli urti, mentre la seconda prevede l'introduzione di nuove sospensioni, più leggere del 14%.

Mazda SkyActiv
Mazda SkyActiv
Mazda SkyActiv
Mazda SkyActiv

Mazda SkyActiv
Mazda SkyActiv
Mazda SkyActiv
Mazda SkyActiv

Il primo modello ad essere dotato di un propulsore SkyActiv sarà, secondo le anticipazioni, la CX-7, che verrà presentata in questa versione al salone di Francoforte, ma il primo modello inedito a beneficiare dell'intera tecnologia SkyActiv sarà Mazda 6, attesa nel 2012. Il motore 2.0 Sky-G a benzina da 165 CV consumerà circa 5,6 litri di carburante per 100 km ed emetterà 130 g/km di CO2 grazie all’iniezione diretta, mentre lo Sky-D a gasolio consumerà 4 litri per 100 km ed emetterà 105 g/km di CO2 grazie al dispositivo Start&Stop. Una versione 1.3 del benzina Sky-G potrebbe invece debuttare sulla futura MX-5, capace di percorrere 30 km/l grazie anche all'alleggerimento complessivo previsto.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: