Toyota: la diffusione del Wi-Fi è dannosa per i sistemi di sicurezza delle automobili?

La crescente diffusione delle reti wi-fi può rivelarsi dannosa nei confronti dei sistemi di sicurezza automobilistici? Toyota è preoccupata e lancia l’allarme.

Toyota si è rivolta alla House Committee per suggerire al governo statunitense di non promuovere ulteriormente la diffusione della connettività wi-fi, almeno fino a quando non verrà dimostrata la sua innocuità nei confronti dei sistemi di sicurezza di tipo automobilistico. John Kenney, responsabile del Toyota Info Technology Center (California), ha quindi suggerito alla Federal Communications Commission di valutare che “nessuna interferenza dannosa possa compromettere la missione cui è assegnato quello spettro. Non vogliamo che un dispositivo di sicurezza venga meno perché un’automobile è transitata di fianco ad un bar”.

Kenney e l’azienda che rappresenta temono infatti che le connessioni wi-fi possano insidiarsi nella porzione di banda su cui operano sistemi di sicurezza ad uso automobilistico. Questo argomento è quanto mai d’attualità, visto che una proiezione elaborata da Cisco indica in 15 miliardi i dispositivi wi-fi disponibili entro il 2017. Di più: 2/3 del traffico internet statunitense sarà assorbito da reti wi-fi, nuovamente con proiezione il 2017. Toyota ha inoltre lanciato un grido d’allarme nei confronti dei sistemi di comunicazione fra automobili, esprimendo la superiorità delle industrie europee.

Ultime notizie su Sicurezza

Sicurezza

Tutto su Sicurezza →