Modular car, il massimo della personalizzazione...

Modular car

Alle origini era proprio così: l'azienda metteva il telaio, il cliente, rivolgendosi ai "carrozzieri", poteva provvedere autonomamente alla scelta della "forma", in alcuni casi del tutto originale. Ora il designer tedesco Marijn Van der Poll propone una concept car ispirata al principio, spinto alle estreme conseguenze, di auto "su misura", almeno per quel che riguarda lo stile.

"Modular car" utilizza un telaio ricoperto con una struttura modellabile di schiuma poliuretanica (quella delle tavole da surf), fornita inizialmente come parallelepipedo e dotata delle funzionalità essenziali, e poi liberamente modificabile, anche con finiture ed aggiunte in fibra di vetro e resina, e verniciabile. Sempre che non la si preferisca "grezza" come il primo prototipo della foto, una "roadster" a due posti davvero originale. Chissà come se la caverebbe con i crash test...

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: