Auto elettriche: "Il Giappone deve rispondere presto alla Cina" secondo il Nikkei

Novità Toyota Salone di Ginevra 2010

Il quotidiano finanziario nipponico Nikkei ha lanciato un deciso monito ai costruttori automobilistici del Sol Levante, sollecitandoli a tenere il passo di quanto stanno facendo i rivali cinesi sul cruciale campo delle auto elettriche.

L'editoriale in questione si rivolge in particolare a Toyota e Honda, "che fino a tempi molto recenti hanno pensato che l'era delle auto ibride sarebbe durata molto a lungo prima dell'avvento dei modelli a zero emissioni di serie". Non sarà così, a detta del Nikkei: "molte case straniere stanno incrementando i loro sforzi nello sviluppo delle auto elettriche". E lo fanno per due ragioni, secondo il quotidiano.

"La prima sono le nuove, rigide norme anti-inquinamento che varerà negli USA il governo Obama nel 2012, la seconda è la crescente attenzione della Cina alle auto a zero emissioni e la loro promozione nel paese". In effetti, a fine 2009, Pechino aveva annunciato l'obiettivo di incrementare drasticamente la produzione delle auto elettriche in Cina, fino a portarle addirittura al 10% del volume nazionale entro il 2015.

Novità Toyota Salone di Ginevra 2010
Novità Toyota Salone di Ginevra 2010
Novità Toyota Salone di Ginevra 2010
Novità Toyota Salone di Ginevra 2010

Il governo cinese aveva inoltre annunciato nell'occasione un programma di incentivi per le elettriche che prevede agevolazioni fino a circa 6800 euro. "La Cina ha apparentemente deciso di catapultare l'industria automobilistica nazionale nell'era dell'elettrico senza passare per la fase transitoria delle auto ibride", commenta il Nikkei.

Che prosegue: "L'automotive globale sta senza dubbio affrontando un momento di svolta storica. E i trend che si imporranno in Cina, ormai il maggiore mercato automobilistico al mondo, avranno un forte impatto anche sui costruttori stranieri".

E per finire: "La Cina è decisa a diventare il più grande produttore di auto del mondo, proprio volgendo a suo favore la rivoluzione che sta prendendo forma nel settore. Le case giapponesi devono rispondere alle mosse della Cina sviluppando auto elettriche in grado di competere proprio lì con le produzioni locali". Eh, facile a dirsi...

Via | GreenCarCongress

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: