Fiat, Marchionne: produrremo in Serbia le nuove monovolume

Fiat Kragujevac

L’amministratore delegato Fiat, Sergio Marchionne, ha ribadito che i nuovi multispazio L0 ed L1 verranno prodotti in Serbia nello stabilimento di Kragujevac. La conversione della fabbrica prevede un investimento di 1 miliardo di euro, spalmato fra il Lingotto (350 milioni), il governo serbo (250 milioni) e la Banca Europea per gli Investimenti (400 milioni). "Se non ci fosse stato il problema Pomigliano, avremmo prodotto la L0 in Italia" spiega il manager. Che accusa i sindacati di “scarsa serietà” e mancanza dell’opportuno riconoscimento nel sostenere il programma di investimenti. “Fiat non può assumere rischi non necessari in merito ai suoi progetti sugli impianti italiani - ha puntualizzato Marchionne -: dobbiamo essere in grado di produrre macchine senza incorrere in interruzioni dell'attività”.

Alla luce di questa conferma sarà opportuno valutare il futuro dell’utilitaria low-cost conosciuta come Project 326, indicata anch’essa per la produzione a Kragujevac. Lo stabilimento serbo verrà saturato con i 190.000 monovolume previsti ogni anno, rendendo così traballante il futuro della compatta. Nebuloso come l’avvenire di Mirafiori, ultima ruota del carro nel programma italiano di investimenti e destinato ad una lenta agonia. Marchionne minimizza. "A Mirafiori faremo altro. ci stiamo pensando".

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail
87 commenti Aggiorna
Ordina: