Honda: la strategia per i prossimi anni

Honda Accord Model Year 2011

In occasione del primo anniversario dal suo insediamento nel ruolo di amministratore delegato Honda, Takanobu Ito ha tenuto una conferenza stampa in Giappone in cui ha annunciato le maggiori novità che la casa lancerà nei prossimi anni. Dopo avervi parlato nella serata di ieri di ibride ed elettriche, veniamo ai piani per il resto della gamma.

Il manager nipponico ha annunciato che la casa "terrà sempre più conto dello spostamento della domanda globale verso auto e motori più piccoli dovuto alla crescente attenzione alla riduzione dei consumi e delle emissioni". E così nel 2012 assisteremo al lancio di una nuova famiglia di motori benzina e di una nuova generazione di trasmissioni più efficienti.

Per il lungo termine, dopo la nuova Civic Hybrid -che sarà più performante ed ecologica dell'attuale- e la futura ibrida plug-in, attesa nel 2012 molto probabilmente sulla base della Accord, Honda continuerà a puntare sulle fuel cell: si farà anche l'elettrica pura, come dicevamo ieri, "ma saranno le auto a fuel cell a garantire la mobilità più pulita". Per questo Honda continuerà a sviluppare la FCX Clarity e la rete di distribuzione dell'idrogeno necessaria ai rifornimenti.

Honda Accord Model Year 2011
Honda Accord Model Year 2011
Honda Accord Model Year 2011
Honda Accord Model Year 2011

L'ultimo grande tema toccato da Ito è stato quello dei mercati emergenti, dove Honda intende crescere in maniera significativa. Come? La soluzione è disponibile in casa: in molte nazioni asiatiche in via di sviluppo la divisione auto del colosso nipponico potrà contare sul business già avviato e consolidato della divisione moto.

Non solo: nel 2011 in India debutterà un modello da circa 8000 euro, un'auto che verrà poi commercializzata durante lo stesso anno anche in Thailandia e in altri mercati del continente asiatico.

Via | AutoExpress

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: