Volkswagen K70: quarant'anni di trazione anteriore

40 anni Volkswagen K70

Ha compiuto quarant'anni la Volkswagen K70, prima vettura a trazione anteriore della Casa di Wolfsburg. L'auto fu sviluppata da NSU che la presentò nel 1969 al Salone di Ginevra. A seguito della fusione tra NSU e Audi, la K70 fu commercializzata con il brand Volkswagen per evitare spiacevoli sovrapposizioni con l'Audi 100. La Volkswagen K70 fu introdotta sul mercato nel '70 e l'assemblaggio della vettura fu affidato all'impianto di Salzgitter.

Si trattava di una berlina a 4 porte di medie dimensioni con 5 posti veri, apprezzata soprattutto per la comodità, l'ampio bagagliaio e la qualità costruttiva. La K70 era lunga 446 cm, larga 169 cm e alta 145 cm. Oltre alla trazione anteriore, la vettura presentava anche altre interessanti novità tecniche come il motore raffredato ad acqua e collocato in posizione longitudinale. La Volkswagen K70 era equipaggiata con il propulsore 1.6 da 75 e 90 CV, a cui fu affiancato il più prestante 1.8 da 100 CV nel 1973.

Nonostante i buoni propositi, l'auto non raccolse il successo sperato. Dopo i primi mesi sul mercato, Volkswagen decise di non allargare la gamma alle già previste varianti a due volumi e station wagon. Tuttavia, la K70 fu accolta tiepidamente per via della linea anonima e per i consumi che si aggiravano intorno ai 9/10 km al litro, considerati alti in pieno periodo di "Austherity". L'auto uscì di scena nel '75, dopo esser stata prodotta in 211.127 esemplari. I 40 anni della Volkswagen K70 sono stati festeggiati nei giorni scorsi, con un raduno tenutosi a Salzgitter. Viste le molte analogie, quest'auto può essere considerata, a pieno titolo, l'antesignana della Volkswagen Phaeton.

40 anni Volkswagen K70
40 anni Volkswagen K70
40 anni Volkswagen K70
40 anni Volkswagen K70

40 anni Volkswagen K70
40 anni Volkswagen K70
40 anni Volkswagen K70

Via | AutoBild

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: