Nissan, oltre 900.000 vetture richiamate in tutto il mondo

Un problema al sensore dell'acceleratore, soprattutto su Serena, Infiniti M e X-Trail, ha costretto la casa giapponese a numerosi richiami


Un difetto al sensore dell'acceleratore ha costretto Nissan a richiamare 908.900 veicoli in tutto il mondo, prodotti in Giappone tra il 2004 ed il 2013. Questo problema, per il quale non sono stati segnalati incidenti, può causare poca sensibilità al pedale dell'acceleratore, lo stallo del motore e l'arresto del veicolo. Oltre 700.000 di queste vetture sono state richiamate in Giappone, ma non solo, visto che il costruttore giapponese ha parlato anche di modelli fermati in Nord America, Oceania ed in Europa.

Il difetto è stato riscontrato principalmente sul minivan Serena, la Infiniti M ed il SUV X-Trail, anche se anche su altri modelli sono stati riscontrati questi problemi. Per risolverli, la casa giapponese sostituirà i pedali dell'acceleratore, effettuando anche un controllo del motore, per un totale di circa 90 minuti di lavoro. E' la terza volta, in questo 2013, che Nissan deve richiamare dei veicoli nel mondo: ad aprile 480.000 modelli per un problema all'airbag, mentre successivamente erano state richiamate 841.000 Micra per un problema allo sterzo.

La casa di Yokohama ha numerosi modelli in vendita sul nostro mercato: dalla già citata e più piccola Micra, al modello di successo Juke, fino ai più grandi come il minivan Evalia. Lo scorso mese di agosto Nissan ha immatricolato 1.857 vetture, arrivando ad un totale di 32.724 dall'inizio dell'anno e contenendo le perdite, in un momento sempre difficile del mercato automobilistico, al 3.24%. La Nissan Qashqai è risultata la nona vettura più venduta dell'ultimo mese in Italia, con 1.128 esemplari immatricolati.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: