Toyota Prius plug-in: 100 vetture sulle strade di Strasburgo

Toyota Prius plug-in Strasburgo

100 Toyota Prius plug-in e la necessaria infrastruttura elettrica per un progetto dimostrativo a Strasburgo: l'auto ecologica arriva anche così, con accordi fra il produttore francese di energia EDF, la città di Strasburgo e il produttore giapponese di automobili che allo scorso Salone di Francoforte ha presentato la versione plug-in della celebre Prius. La città di Strasburgo si è impegnata a prendere in leasing 5 Prius e ad offrire le restanti ad istituzioni pubbliche e aziende private. La rete infrastrutturale prevede 150 punti di ricarica.

Questo progetto fa parte di un disegno più ampio che coinvolge 600 Prius con tecnologia plug-in su 4 continenti, interessando paesi come il Giappone, l'Australia, gli Stati Uniti, il Canada ma anche la Svezia, la Francia e il Regno Unito. Ad, Oslo, ad esempio, la sperimentazione durerà tre anni con 200 Prius PHV equipaggiate con batterie al litio, ricaricabili attraverso comuni prese di corrente.

La Prius PHV può essere usata in modalità completamente elettrica per le brevi distanze (quindi con una guida silenziosa e a zero emissioni) oppure in modalità full hybrid per percorsi più lunghi, riducendo i consumi di carburante e le emissioni di Co2. "La tecnologia ibrida plug-in è la strada per la sostenibilità ambientale" ha detto il vice presidente di Toyota, Takeshi Uchiyamada. "PHV è il sistema più pratico per aumentare l'uso dell'energia elettrica nel trasporto personale quotidiano. Ora dobbiamo capire se il mercato è pronto per questa tecnologia e qui a Strasburgo lanciamo il progetto di leasing di Prius PHV". Dopo il salto, un video della Toyota Prius PHV per le strade di Strasburgo.

In molti paesi, quindi, si sta provando a "elettrificare" le strade e le nostre vetture per gli spostamenti quotidiani. Quando vedremo anche in Italia questi sforzi?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: