Renault-Nissan: firmato l'accordo con Enel ed Endesa per lo sviluppo dell'auto elettrica


Renault e Nissan hanno firmato l'accordo per lo sviluppo della mobilità elettrica con Enel per l'Italia e con Endesa per Spagna e America Latina. L’accordo è stato stipulato ieri sera a Parigi da Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, da Patrick Pélata, Direttore Generale del Gruppo Renault e da Hideaki Watanabe, Direttore Generale dello Zero Emission Business di Renault e Nissan, alla presenza del premier italiano Silvio Berlusconi e del presidente francese Nicolas Sarkozy.

L'accordo verte fondamentalmente su cinque punti e prevede, in primo luogo, lo studio della compatibilità tecnica tra l’infrastruttura di ricarica di Enel e i veicoli elettrici Renault e Nissan, soprattutto per quanto riguarda l’interfaccia di potenza, la sicurezza e il protocollo di comunicazione. Verranno approfonditi lo sviluppo di offerte integrate di prodotti e servizi per i clienti dei veicoli elettrici e verrà condotta un'analisi delle diverse tecnologie di ricarica e dei servizi associati all’infrastruttura di ricarica.

Infine, verrà studiato il ciclo completo di vita della batteria, compreso l’eventuale impiego come sistema di accumulo di energia prodotta da fonti rinnovabili nella seconda parte del suo ciclo di vita e ci sarà una valutazione congiunta per lo sviluppo di progetti pilota in aree da individuare in Italia, in Spagna e in America Latina. Entro i prossimi due anni Renault intodurrà la tecnologia Z.E. con i modelli Twizy, Zoe, Fluence e Kangoo, mentre a fine anno sarà introdotta la Nissan Leaf.

Nissan Leaf EV
Nissan Leaf EV
Nissan Leaf EV
Nissan Leaf EV




Fulvio Conti di Enel ha detto che "la collaborazione tra costruttori di auto e utilities energetiche è cruciale per lo sviluppo e la diffusione dell’auto elettrica. Anche le auto elettriche di nuova generazione, sebbene significativamente più performanti grazie alle nuove tecnologie, necessitano infatti di una rete di ricarica strutturata, sia pubblica che privata, affidabile e idonea alle esigenze di mobilità dei potenziali clienti. In particolare, in questa fase di avvio del settore, è importante favorire alleanze finalizzate allo sviluppo di standard tecnologici comuni, alla realizzazione di progetti pilota e dimostrativi di larga scala, alla definizione dei possibili 'business models' e dei necessari sistemi incentivanti, in grado di favorire una nuova tipologia di mobilità sostenibile, di grande valenza ambientale e sociale".

Renaul Z.E.
Renaul Z.E.
Renaul Z.E.
Renaul Z.E.

Invece, Patrick Pélata, Direttore Generale di Renault, ha commentato: "La nostra partnership con Enel ed Endesa è un importante passo per l’avvio della commercializzazione di massa dei veicoli elettrici in Italia, Spagna e America Latina. I clienti potenziali si orienteranno più favorevolmente verso i veicoli elettrici se potremo offrir loro un’infrastruttura di ricarica estesa. Per questo progetto, abbiamo bisogno di partner forti come Enel, con cui svilupperemo un’offerta di mobilità elettrica completa e interessante per i nostri clienti".

Renault Fluence Z.E.
Renault Fluence Z.E.
Renault Fluence Z.E.
Renault Fluence Z.E.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: