Carburanti: benzina sopra 1,40 euro in vista di Pasqua

Come pronosticato qualche giorno fa, i prezzi dei carburanti hanno ricominciato a salire, con la benzina che supera la soglia di 1,40 euro al litro. Stamattina, Eni ha aumentato i listini di 1,5 centesimi di euro, portando la verde a 1,409 euro al litro e il gasolio a 1,236 euro al litro. Secondo Staffetta Quotidiana,


Come pronosticato qualche giorno fa, i prezzi dei carburanti hanno ricominciato a salire, con la benzina che supera la soglia di 1,40 euro al litro. Stamattina, Eni ha aumentato i listini di 1,5 centesimi di euro, portando la verde a 1,409 euro al litro e il gasolio a 1,236 euro al litro. Secondo Staffetta Quotidiana, i rincari sono legati al forte rialzo dei prezzi dei prodotti raffinati sul mercato del Mediterraneo registrato alla chiusura di martedì.

Però, calendario alla mano, gli aumenti dei carburanti sopraggiungono a due settimane dal weekend di Pasqua e pasquetta. E’ ormai un’abitudine delle compagnie petrolifere incrementare i listini dei carburanti in prossimità dei periodi di vacanza. Statisticamente, è dall’autunno del 2008 che non si assisteva ad un’impennata così alta dei prezzi alla pompa, a cui non si sono risparmiati nemmeno Shell e Total. La prima ha incrementato di un centesimo il prezzo della benzina, portandolo a 1,407 euro al litro. Invece, gli aumenti per la compagnia francese sono stati di 0,5 centesimi per la benzina e 1 centesimo per il gasolio.

La situazione non è sfuggita agli occhi del Codacons che si è espresso attraverso il presidente Carlo Rienzi: “L’impennata dei prezzi della benzina registrato negli ultimi due mesi determinerà un aggravio pari a 180 euro ad automobilista su base annua, considerato non solo il maggiore costo del pieno, ma anche le ricadute indirette sui prezzi dei prodotti trasportati, sulle tariffe energetiche, sui trasporti, ecc. Basti pensare che rispetto ai primi di gennaio, oggi un pieno di benzina costa circa 3-4 euro in più, e l’andamento sembra essere al rialzo. Il Governo non può restare a guardare. Il Ministro dello sviluppo economico, Claudio Scajola, aveva promesso interventi sul fronte dei carburanti che, finora, non si sono visti. E’ necessario liberalizzare da subito il settore, aprendo alla vendita presso la grande distribuzione e riducendo la pressione fiscale sul prezzo finale del carburante”.

Via | ANSA

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →