Datsun GO: primo video live

L'introduzione sul mercato indiano della Go ci permette di ripercorrere la storia del marchio Datsun, fondato addirittura nel 1931 e assorbito da Nissan trent'anni fa. Il suo modello più celebre è sicuramente la 240Z, ma non vanno dimenticati le Fairlady e 1000.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:9:"Datsun Go";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:3634:"













Era il 1983 quando Nissan dispose la chiusura del marchio Datsun. Trent’anni dopo l’azienda giapponese è finalmente tornata ad occupare una porzione del mercato automobilistico, anche se il suo primo modello è decisamente più ‘ordinario’ rispetto alle Fairlady o 240Z: la Go – di cui vi proponiamo un video girato dal vivo – è infatti un’utilitaria di stampo economico, destinata al mercato indiano ed in particolare alla sua utenza più ‘premium’, in virtù delle 400.000 rupie (circa 5.000 euro) richieste in fase d’acquisto. Dell’utilitaria vi parliamo dopo il salto. In questo post ci concentriamo sulla Datsun che fu.

Il termine Datsun trae origine dalle iniziali dei cognomi dei tre fondatori (Den, Aoyama, Takeuchi), a cui va sommato l’aggettivo Son (piccolo). Fu tuttavia deciso di sostituire la ‘o’ con una ‘u’, così da evitare qualsiasi ironia o forma di ambiguità: son può significare anche perdente. L’azienda giapponese venne fondata nel 1931 ed in quell’anno lanciò la Type 10. Nei primi dodici mesi fu acquistata da circa 10 automobilisti, per poi essere venduta in 150 esemplari già nel 1932. Era un’utilitaria lunga appena 2.7 metri, pesante 400 chili e spinta da un motore che sarebbe progressivamente cresciuto fino a 747 cc. Il cambio era manuale a 3 rapporti. Il successo fu costante e nel 1935 venne inaugurata la produzione in serie.

Nel 1958 Datsun sbarcò in Nord America. Introdusse quindi automobili di successo come la Bluebird e la 1000, mentre nel 1966 si fuse con Prince Motors. Questo passaggio non va sottovalutato: la collaborazione portò in dote la pista di Murayama e soprattutto il nome Skyline, utilizzato da Prince fin dal 1957. L’automobile più famosa e di maggior successo risale però al 1968. Ci riferiamo ovviamente alla 240Z, vettura che in 10 anni sarà addirittura commercializzata in 500.000 esemplari. È una sportiva a trazione posteriore, con sospensioni indipendenti e dal notevole confort, proposta con un motore 4 cilindri da 2 litri in Giappone e 6 cilindri da 2.4 litri in Europa e negli Stati Uniti. Ottenne numerosi successi nel mondo delle competizioni. Nel 1983 il marchio Datsun fu assorbito da Nissan.

";i:2;s:5299:"

Datsun Go













La Datsun Go sancisce il ritorno sul mercato dell’azienda giapponese e viene descritta come il modello ideale per chi ancora non possiede un’automobile, in virtù della sua connotazione economica e dal sapore entry-level. La Go sarà inizialmente venduta sul mercato indiano (da inizio 2014) e verrà poi commercializzata anche in Indonesia, Russia e Sud Africa. I vertici del marchio sperano comunque di trovare terreno fertile a Nuova Delhi, mercato su cui Datsun punta a raccogliere una quota del 10% entro il 2016. La Go anticipa un secondo (fine 2014) ed un terzo modello (2016).

L’utilitaria giapponese mantiene le forme e le dimensioni della Nissan Micra: è lunga 3.785 millimetri ed ha un passo di 2.450 mm, è larga 1.635 mm ed alta 1.485 mm. Si differenzia per l’inedita calandra e per i paraurti di nuova fattura, per i gruppi ottici ridisegnati e per l’abitacolo dall’impostazione più economica, mentre la leva del cambio ed il comando del freno a mano sono ora collocati su un apposito mobiletto. Sarà disponibile nella sola variante di carrozzeria a cinque porte e con il motore 1.2 benzina, abbinato ad una trasmissione manuale a cinque rapporti. In opzione sarà possibile ordinare una Mobile Docking Station nella quale inserire il proprio smartphone.

Il prezzo è ancora sconosciuto, ma i vertici del marchio Datsun hanno per il momento rivelato che la Go andrà a posizionarsi nella fascia più elevata del proprio segmento: sarà quindi in vendita per una cifra vicina o superiore ai 5.000 euro. Il nome Go esprime un riferimento alla Datsun DAT-GO, ovvero il primo modello mai realizzato dalla società giapponese.

Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
Datsun Go
";}}

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: