Toyota: emerso un tentativo di contenere i costi limitando un richiamo in USA

Logo Toyota - Akio Toyoda

Toyota ha annunciato di aver ricevuto negli USA un atto di citazione federale per i documenti relativi ai difetti dell'acceleratore e dei freni che hanno causato i recenti maxi-richiami in tutto il mondo. L'accusa riguarda stavolta il risparmio di "oltre 100 milioni di dollari" ottenuto grazie a quella che in alcuni documenti interni viene definita la "vittoria" dei limitati richiami del 2007 per il tappetino lato guida che incastrava il pedale del gas.

Nel frattempo, il Ministro dei Trasporti Ray LaHood, ha confermato che il governo aveva cominciato a indagare sui difetti di alcuni modelli già dal dicembre del 2003. Tra i documenti interni passati al setaccio in queste ore, è emerso un rapporto di luglio 2009 del capo delle attività USA Yoshimi Inaba, dal titolo "Importanti questioni di sicurezza". Il dossier dimostra come Toyota fosse già a conoscenza del problema al pedale del gas.

La "vittoria" dei limitati richiami del 2007, circoscritti a qualche decina di migliaia di auto, fu frutto di un accordo con l'NHTSA che portò ad un richiamo di sole 55.000 Camry e Lexus ES350 nel settembre del 2007 per i problemi al tappetino che hanno portato in seguito alla morte di cinque persone. Responsabilità dei giapponesi, certo, ma a questo punto è chiaro che anche dall'altra parte c'è stato qualcuno che troppo facilmente è sceso a patti...

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: