Intesaconsumatori chiede rimborso targhe alterne

L’associazione Intesaconsumatori ha reso nota l’intenzione di richiedere il rimborso sulle polizze assicurative per i giorni di mancata circolazione causati dalle targhe alterne. Tra le richieste dell’ente vi sarà inoltre una riduzione delle polizze di circa 50 euro, a seguito dell'adozione della patente a punti che doveva in teoria produrre una diminuzione tariffaria. Secondo Intesaconsumatori, le targhe alterne sono strumenti palliativi per combattere l'inquinamento, in realtà efficaci solo a determinare la lievitazione dei bilanci delle assicurazioni.
[ Via Intesaconsumatori.it ]

  • shares
  • Mail