Salone di Ginevra 2010: Nuova Renault Mégane C-C


Renault ha diramato le immagini ufficiali della nuova Mégane C-C, la variante coupé-cabriolet della compatta francese che sarà presentata ufficialmente il mese prossimo al Salone di Ginevra. Si tratta del sesto modello della famiglia Mégane, dopo la berlina a 5 porte, la Coupé a tre porte, la station wagon SporTour e le Scénic a 7 posti e XMod a cinque posti. La nuova Renault Mégane C-C sarà caratterizzata, ancora una volta, dal tetto ripiegabile in vetro e porterà al debutto l'innovativo cambio sequenziale EDC a doppia frizione che poi sarà esteso su tutte le vetture della gamma Renault.

La nuova vettura scoperta della Losanga arriverà sul mercato nel corso della primavera, mentre l'assemblaggio partirà nei prossimi giorni nell'impianto francese di Douai. La Mégane C-C si presenta con una linea molto personale, soprattutto nella parte posteriore, dove debuttano i fari a LED. L'elemento caratteristico del modello resta il tetto in vetro che offre una superficie vetrata trasparente di 0,47 metri quadri e scompare nel bagagliaio in 21 secondi. Quando si viaggia in modalità cabriolet, a 90 km/h entrano in funzione i deflettori d'aria posizionati dietro i poggiatesta posteriori, per ridurre le turbolenza aerodinamiche e far viaggiare gli occupanti nel massimo comfort.

La nuova Mégane C-C è lunga 449 cm ed ha un bagagliaio di 417 litri con la capote chiusa che diventano 211 quando la si ripone nel bagagliaio stesso. Per quanto riguarda le motorizzazioni, la vettura sarà disponibile con i propulsori a benzina 1.6 16V da 110 CV, 1.4 TCe da 130 CV e 2.0 16V da 140 CV, mentre l'offerta dei diesel sarà composta dai motori 1.5 dCi da 110 CV, 1.9 dCi da 130 CV e 2.0 dCi da 160 CV. Tutte le motorizzazioni saranno abbinate al cambio manuale a 6 rapporti, ad eccezione del 2.0 16V abbinato al cambio automatico CVT. Invece, il cambio sequenziale EDC a 6 marce sarà disponibile - come optional - solo per il 1.5 dCi da 110 CV.











  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: