Infiniti: manager Nissan apre alla trazione anteriore

Infiniti G37 facelift

Il marchio Infiniti starebbe valutando l’ipotesi di proporre la trazione anteriore per una vettura d’accesso o, addirittura, per una famiglia composta da più prodotti. “Non possiamo prescindere dalle berline sportive, che rappresentato l’essenza del marchio”, ha spiegato Larry Dominique, vice Presidente di Nissan Nord-America per la pianificazione di nuovi modelli, “Nel diversificare l’offerta, ci siamo quindi posti una domanda: lo sviluppo di una nuova vettura, inedita per segmento, manterrà immutate le qualità richieste dagli acquirenti?”. Retorica o meno, il quesito ha avuto risposta affermativa.

Ed ha fornito così l’avallo nell’avviare la progettazione di una ‘tutto avanti’. “Potrebbe essere una singola vettura come una famiglia”, prosegue Dominique, intervistato da Automotive News, indicando a fine colloquio l’aspetto di maggior interesse: “I nostri avversari occupano già oggi segmenti in cui il marchio Infiniti non è presente”. Nessuna proiezione o desidero, con l’unico parallelismo formulato nei confronti di Acura.

“I modelli TSX (a trazione anteriore, nda) e TL (a trazione posteriore o integrale, nda) vengono apprezzati dagli acquirenti pur senza che molti conoscano le differenze di trazione”. Il manager dimostra quindi di non essere preoccupato per un’eventuale smarrimento di qualità, concreta o percepita.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: