Autocar prova la nuova Porsche Cayenne Hybrid e ne svela gli interni

Render nuova Porsche Cayenne M.Y. 2011

Autocar è salita su un muletto della nuova Porsche Cayenne Hybrid in fase di collaudo: proponendovi due inediti render che sono paragonabili a foto ufficiali, vi riportiamo le impressioni da passeggero del tester inglese sulla SUV ibrida di Zuffenhausen e le prime foto degli interni della vettura.

La prima cosa che colpisce del nuovo dispositivo ibrido Porsche-Volkswagen è l’assoluta inavvertibilità di integrazione dei due sistemi di propulsione; ciò nonostante una rilevante complessità meccanica. L’accoppiata fra il 3.0 V6 con compressore (ereditato dall'Audi S4) e il modulo elettrico, consente alla Cayenne Hybrid prestazioni del tutto in linea con quelle della versione S dotata del V8 4.8 della Panamera capace di 400 CV.

La partenza è abbastanza brillante, col propulsore elettrico (250 NM) che provvede alla spinta fino ai 50 km/h (o fino a che il livello di carica lo consente). L’entrata in funzione nel potente V6 è invece indicata esclusivamente dal contagiri (ora posizionato al centro del cruscotto, come su tutte le altre Porsche). L’incapsulamento del propulsore è talmente raffinato che esso rimane pressoché inavvertibile fino ai 2500 rpm per poi dimostrare la sua presenza, sempre silenziosa, quando si accelera con maggiore convinzione.

Render nuova Porsche Cayenne M.Y. 2011
Render nuova Porsche Cayenne M.Y. 2011
Foto Interni nuova Porsche Cayenne
Foto Interni nuova Porsche Cayenne

Quando il guidatore rilascia il gas, la trasmissione consente di viaggiare per inerzia a velocità di crociera, azzerando il consumo di carburante ed utilizzando il solo motore elettrico. Inoltre la qualità dei materiali e la ricercatezza dell’ambiente interno è assai cresciuta rispetto alla prima generazione di Cayenne. E’ forte l’influenza stilistica della Panamera.

Via | Autocar e MotorAuthority

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: