PSA: proseguono le trattative con Mitsubishi. Conferme per le nuove piccole di Citroen e Peugeot


Jean Marc Gales, direttore generale di PSA, ha parlato delle trattative in corso tra il gruppo francese e Mitsubishi, nonché delle prossime citycar di Peugeot e, soprattutto, Citroen. Il manager transalpino ha detto che ''le trattative con Mitsubishi stanno andando avanti e PSA sta ancora verificando la possibilità di entrare con una quota nel capitale''. L'ingresso nell'azionariato della Casa nipponica ''potrebbe essere questione di settimane o di mesi'', come ha affermato lo stesso Gales.

Il possibile accordo con Mitsubishi potrebbe tornare utile per un ritorno di Peugeot e Citroen negli Stati Uniti. Il direttore generale del gruppo automobilistico ha dichiarato che ''potrebbe essere per PSA una porta d'accesso. Ma al momento questo non è un nostro target, potrebbe esserlo tra 2-3 anni", aggiungendo che "bisogna vedere se ci conviene, visto che bisogna avere prodotti adatti al mercato americano e il dollaro è molto basso''.

Il primo frutto dell'accordo tra PSA e Mitsubishi potrebbe essere la realizzazione della Citroen C3 Crosser, di cui vi mostriamo una prima ricostruzione. Si tratta della gemella della ASX, la crossover che la Casa giapponese presenterà a marzo, nel corso del Salone di Ginevra. Molto probabilmente, la C3 Crosser debutterà sul mercato nel 2011, mentre la presentazione è prevista per ottobre 2010 al Salone di Parigi o, al massimo, per marzo dell'anno prossimo sempre alla kermesse elvetica.

Salone di Francoforte Live: Citroën Revolte Concept, C3 e DS3
Salone di Francoforte Live: Citroën Revolte Concept, C3 e DS3
Salone di Francoforte Live: Citroën Revolte Concept, C3 e DS3
Salone di Francoforte Live: Citroën Revolte Concept, C3 e DS3

Citroen C1 Deejay
Citroen C1 Deejay
Citroen C1 Deejay
Citroen C1 Deejay

Inoltre, Gales ha parlato anche delle altre alleanze e di alcune novità di prodotto. Il direttore generale di PSA ha confermato il rinnovo della joint-venture con Toyota per la produzione delle nuove C1, 108 e Aygo, sempre nell'impianto di Kolin, in Repubblica Ceca, definito "troppo piccolo" perché "la produzione di 250 mila unità è diventata insufficiente", in quanto "nel 2009 se avessimo avuto più disponibilita' di prodotto avremmo venduto molto di più".

Poi, Jean Marc Gales ha dichiarato che PSA ''punta molto sul mercato cinese dove, però, non ha al momento un partner per i veicoli commerciali, settore che nel 2010 crescerà molto nel Paese asiatico". Infine, per quanto riguarda Citroen, il manager francese non esclude un ritorno - in chiave moderna - di un'auto simbolo come la 2CV, anche se non precisa quando ciò potrà avvenire. Sicuramente, "non rientrerà nella linea DS" e, quindi, se ''tra qualche anno dovesse nascere una DS2, non si tratterebbe della nuova Citroen 2CV". Alla faccia dell'operazione "Anti Retrò" della nuova DS3.

Salone di Francoforte Live 2009: la Citroën Revolte Concept e i 90 anni della casa
Salone di Francoforte Live 2009: la Citroën Revolte Concept e i 90 anni della casa
Salone di Francoforte Live 2009: la Citroën Revolte Concept e i 90 anni della casa
Salone di Francoforte Live 2009: la Citroën Revolte Concept e i 90 anni della casa

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: